I piatti orientali nei cartoni | Esempi e ricette

Piatti orientali che hanno attirato la nostra curiosità e stuzzicato il nostro appetito

Film d’animazione e serie anime spesso hanno elementi appetitosi. Vi avevo già parlato di: “Dolci nei cartoni animati” e di “Cibo nei cartoni animati”. Ora è il turno dei piatti orientali.

Ultimamente sono aumentati i ristoranti orientali e la possibilità di assaggiare piatti nuovi è cresciuta, inoltre nei supermercati è ormai facile trovare ingredienti per la preparazione di questi piatti anche a casa. Ecco dunque che non sarà difficile realizzare qualche semplice ricetta ispirata ai piatti che abbiamo visto in alcuni cartoni animati o anime.

Primi piatti orientali

Spaghetti cinesi (Noodles) in brodo di Kung Fu Panda

Un esempio di piatto orientale in Kung Fu Panda.
Po e i piatti di spaghetti – Photo credit: animationscreencaps.com

Il goloso Po, protagonista di Kung Fu Panda, elogia talmente tanto gli spaghetti del ristorante del padre che siamo curiosi di sapere come sono.

Come fare i Noodles in brodo:
Mezzo cavolo cappuccio
3 carote
1 porro
1 patata
Sale o salsa di soia
Noodles cinesi

Taglia a rondelle il porro, a cubetti la patata e a strisce sottili le carote e il cavolo. Fai bollire il tutto e lascia riposare nel brodo che si sarà formato. Da parte cuoci i noodles, la cottura è uguale agli spaghetti tradizionali. Puoi scegliere se salarli oppure se sostituire il sale con un po’ di salsa di soia. Unisci gli spaghetti alle verdure e al brodo.

Un piatto di noodles in brodo.
Noodles in brodo – Photo credit: dal web

Ramen di Naruto, Dragon Ball e tanti altri

Uno dei piatti orientali più presenti negli anime: il ramen.
Photo credit: dal web

Il Ramen è uno dei piatti più popolari che compaiono negli anime giapponesi. Questo consiste in noodles (più o meno come quelli di Kung Fu Panda) in un brodo di carne o pesce. Tra le guarnizioni più comuni ci sono il maiale affettato e le alghe secche.

Piatti unici orientali

Ravioli al vapore di Bao

Piatti orientali nei cartoni: Bao.
Photo credit: dal web

Il corto Bao (che ha vinto l’Oscar come miglior corto d’animazione quest’anno) ha come protagonista una tenero e appetitoso manicaretto cinese (chiamato appunto bao). La Pixar ha pubblicato un’approssimativa ricetta per prepararlo a casa, ecco dunque la traduzione delle loro indicazioni.

Per l’impasto:
4 tazze di farina
¾ di cucchiaino di lievito
500 ml d’acqua

Per prima cosa mescola il lievito con la farina, aggiungi l’acqua e impasta fino ad ottenere un composto solido. Se diventa troppo appiccicoso aggiungi un po’ di farina, se invece è troppo secco aggiungi un po’ d’acqua. Fai riposare l’impasto per almeno due ore (avvolgilo nella pellicola).

Ricetta a step per fare i ravioli cinesi.
Photo credit: Pixar

Per il ripeno:
450 g di carne tritata
450 g di cavolo cinese tritato
1 carota tritata
2 o 3 cipolle tritate
1 uovo
2 cucchiaini di zenzero tritato
1 cucchiaio d’olio d’oliva
Mezzo cucchiaio di brodo di pollo in polvere
1 cucchiaio di salsa d’ostriche
2 o 3 cucchiai di vino per cucinare
sale e pepe

Cuoci metà della carne tritata e poi uniscila alla metà cruda. Aggiungi il resto degli ingredienti e mescola.

Ricetta a step per fare i ravioli cinesi.
Photo credit: Pixar

Ora che l’impasto è lievitato, metti un po’ di farina sul piano di lavoro e segui le istruzioni della figura sottostante.

Ricetta a step per fare i ravioli cinesi.
Photo credit: Pixar

Infine metti un cucchiaio di ripieno per ogni bao e poi cuocili al vapore per 15 minuti.

Ricetta a step per fare i ravioli cinesi.
Photo credit: Pixar

Un piccolo consiglio

Potrebbe interessarti sapere come cuocere al vapore senza avere gli attrezzi giusti? Ecco un veloce metodo che ti permetterà di cuocere i bao al vapore, ti serviranno solo: una pentola, uno scolapasta (non di plastica!), un coperchio e un po’ d’acqua.

Metti un l’acqua sul fondo della pentola, posiziona lo scolapasta sulla pentola (l’acqua non lo deve toccare). Metti quello che devi cuocere nello scolapasta (usa della carta da forno o delle foglie di insalata per evitare che l’impasto si attacchi) e chiudi con il coperchio. Nel caso dei bao il tempo di cottura rimane invariato e in 15 minuti il pasto sarà cotto!

Onigiri di Sailor Moon, Pokemon e tanti altri

I piatti orientali nei cartoni: onigiri in Sailor Moon.
Photo credit: dal web

Un altro spuntino piuttosto popolare negli anime è l’Onigiri, si tratta di una polpetta di riso che può essere ripiena di salmone, tonno o altro a cui si possono abbinare diversi condimenti. L’Onigiri è un classico piatto da strada che può essere di varie forme, la più comune è quella triangolare.

Congee per colazione di Mulan

I piatti orientali dei cartoni: Congee.
La colazione di Mulan – Photo credit: dal web

La colazione che il draghetto Mushu presenta alla giovane Mulan nel campo d’addestramento è un Congee. Si tratta di una variante del porridge, per realizzarlo non ci vogliono molti ingredienti, ma sono necessarie ben due ore di tempo!

Come preparare il Congee:
Per preparare una certa quantità di riso ti servirà solo circa un quinto d’acqua. Lascia bollire il riso per due ore, infine aggiungi del sale e se vuoi altri ingredienti. Ad esempio in quella di Mulan ci sono due uova e la pancetta, ma si può mettere veramente di tutto: dalla carne al pesce.

Congee.
Congee – Photo credit: dal web

Piatti orientali dolci

Dorayaki di Doraemon

I piatti orientali nei cartoni: Dorayaki di Doraemon.
Photo credit: dal web

Chi conosce Doraemon si ricorderà dei dolci Dorayaki di cui andava ghiotto il simpatico gatto blu. Ricordano un po’ i pancake americani, nella ricetta originale vengono farciti con una salsa dolce ai fagioli rossi, ma potete mettere quello che preferite.

Come fare i Dorayaki: (6 pezzi)
180 ml d’acqua
240 g di farina
150 g di zucchero a velo
3 g di lievito
2 uova
20 g di miele

Mescola farina, lievito e zucchero. Poi unisci il resto degli ingredienti velocemente per evitare la formazione di grumi. L’impasto dovrà risultare piuttosto liquido. Per la cottura utilizza una padella antiaderente. Per ogni disco metti un mestolo di impasto e cuocilo su entrambi i lati.

I Dorayaki.
Photo credit: dal web

Okonomiyaki di Kiss me Licia

I piatti orientali nei cartoni: Okonomiyaki.
Photo credit: dal web

L’Okonomiyaki è un piatto agrodolce di cui esistono diverse varianti. Il piatto ricorda un po’ i pancake americani e si vede in diversi anime e manga, ma il più famoso è certamente Kiss me Licia. Infatti in questo il padre della protagonista è il proprietario di un ristorante dedicato interamente al dolce in questione.

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

© RIPRODUZIONE RISERVATA