Sport

IFAF Europe, un anno da dimenticare

IFAF Europe, federazione internazionale football americano, ferma la sua attività. Da fidaf.org si apprende infatti:

“Per ora la stagione viene interrotta, ma nulla di quanto fatto va perduto“.

Lo scenario italiano del football americano subisce un duro colpo a causa della pandemia, la quale ha provocato l’iniziale sospensione delle partite. In seguito, l’intero campionato di tutte le divisioni viene rimandato a data da destinarsi. Il timore di tanti giocatori e dirigenti, infine, prende forma: gli allenamenti e le fatiche della stagione 2020 sono ormai gettati al vento.

Ovviamente i dirigenti delle squadre operano a tutela di ogni singolo individuo. Ma non solo in Italia, anche in Europa si ferma tutto. Per le divisioni, seconda e terza, la regular season ha subito uno stop definitivo mentre per la prima segue un destino differente

IFAF Europe, un anno da dimenticare

Dopo la conferenza dei 19 Paesi aderenti alla IFAF Europe, il “pacchetto” finale di partite è spostato al 2021. Con data ancora da stabilire, il campionato di Tackle Europe maschile subisce soltanto uno slittamento all’anno prossimo. Lo spostamento oltre i confini nazionali e il rischio da parte dei giocatori, però, induce i dirigenti delle squadre ad attuare una politica di salvaguardia degli stessi.

Il tutto ha un però “celato”. Infatti rimangono invariate le date di agosto e di ottobre rispettivamente per la semifinale e la finale. In quest’ottica di prevenzione e riorganizzazione i membri IFAF attendono il 1° febbraio 2021. Questo incontro decisivo serve a fissare le eventuali date delle partite della stagione 2020 non ancora disputate.

Le squadre europee aspettano con ansia nuove direttive per riprendere ogni attività, allenamento e recruiting lasciato in sospeso nel 2020. Sicuramente quest’attesa cresce nei giocatori, motivandoli verso il tanto atteso titolo di Campioni d’Europa. 

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Foto nell’articolo: Igor Lazarevic

Nicolò Magara

Back to top button