Motori

iGP Manager Belgio, sale la tensione a Spa!

Domenica il Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps: Rizzoli riapre il campionato. Chi la spunterà tra BMW Sauber e iGP Official?

iGP Manager Belgio – Lo scorso Gran Premio d’Europa ha definitivamente riaperto ogni discorso in ottica campionato. La strepitosa vittoria, in extremis, di Rizzoli riporta tutta la pressione sulle spalle di BMW Sauber. Il team di Arrighetti, ancora leader del Campionato Piloti, ha perso il vantaggio concretizzato nelle ultime gare.

Pesano, più che altro, i soli due punti conquistati da Ciampi, piuttosto incostante nelle sue prestazioni. Nella lotta tra gregari, Silvestri è l’ago della bilancia per iGP Official; il suo ruolo potrebbe essere determinante, a sei gare dalla fine. Ora, però, si vola sul circuito più leggendario di sempre: Spa-Francorchamps.

iGP Manager Belgio – Il circuito di Spa-Francorchamps

Spa non ha bisogno di particolari presentazioni, essendo uno dei circuiti più affascinanti e veloci del mondo. Noto come il più antico e famoso autodromo del Belgio, si trova nelle vicinanze di Francorchamps, una cittadina della municipalità di Stavelot ai confini con la municipalità di Spa, nelle Ardenne. Viene spesso indicato da appassionati e addetti ai lavori come “l’università della Formula 1”, per la varietà di curve, rettilinei, salite e discese che i piloti affrontano.

L’idea dell’attuale layout viene da lontano. A fine anni ’70 la direzione dell’autodromo decise di costruire un nuovo tracciato semipermanente, che continuava a usare i tratti di viabilità ordinaria dalla curva di Blanchimont sino alla fine del rettilineo del Kemmel, uniti dal vecchio tornante de La Source e da una nuova bretella permanente che collegava le altre due estremità rimaste del vecchio tracciato (tuttora esistente in quanto strada statale facente parte della viabilità ordinaria).

Layout del circuito di Spa-Francorchamps – Photo Credit: Wiki Commons

Dal 2004 fino agli ultimi anni, inoltre, sono state ampliate e rimodernate molte vie di fuga (in particolare quella del Raidillon). E’ stata spostata l’uscita dei vecchi box e, grazie alla costruzione di una nuova strada statale che gira intorno al circuito, la pista non è più utilizzata per la viabilità ordinaria (ricostruita ex-novo all’esterno dell’impianto) ed è diventata a tutti gli effetti un tracciato permanente.

Sarà un Gran Premio molto delicato per i managers di Metropolitan I-Gp. Servirà, infatti, un assetto perfettamente bilanciato per affrontare al meglio Radillion, Le Combes e Blanchimont.

iGP Manager Belgio – Le strategie di gara

Si prevede gara bagnata in Belgio: col 65% di probabilità di pioggia sul circuito di Spa, la situazione rimane quotidianamente monitorata.w

Photo Credit: V.S. (MMI)

Nel caso in cui le previsioni fossero disattese, a Spa si può pensare di osare la strategia ad una sosta (partendo con gomma media). In alternativa, si può partire con la gialla, cambiando mescola dopo 7-9 giri.

Appuntamento a domenica, ore 20.45, per la telecronaca del Gran Premio del Belgio sul nostro canale Twitch!

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button