10.1 C
Roma
Aprile 18, 2021, domenica

Il concorso per la pubblica amministrazione del Mezzogiorno

- Advertisement -

Il concorso per la pubblica amministrazione del Mezzogiorno, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, disponibili 2800 posti per l’assunzione dei funzionari tecnici. Le regioni a cui fa riferimento il bando sono l’Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Campania, il Molise, la Puglia, la Sardegna e la Sicilia, alcuni posti sono a Roma, nei ministeri e in alcune agenzie nazionali.

Concorso per la pubblica amministrazione: contratto, profili ricercati, sedi e stipendio. Cosa sapere

Il 6 Aprile sulla Gazzetta ufficiale è stato pubblicato, e si può trovare nella sezione concorsi ed esami, il bando di concorso per l’assunzione dei funzionari tecnici. Questi dovranno necessariamente presentare la loro candidatura sulla piattaforma digitale «Step One 2019», entro e non oltre 15 giorni. I posti di lavoro, come detto, riguardano solo 8 regioni del Sud: l’Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Campania, il Molise, la Puglia, la Sardegna e la Sicilia, alcuni posti sono a Roma, nei ministeri e in agenzie nazionali. Secondo quanto detto dal ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, passeranno solo «100 giorni dalla pubblicazione del bando all’assunzione».

Intanto, solo ieri, 7 aprile, ci sono state già 1.155 candidature ricevute. In particolare la Campania con il 58,9%, seguita poi dalla Sicilia con il 14,3% e infine la Calabria con il 14,3%. Tra gli aspiranti funzionari le donne sono il 45,1% e l’età media finora è di 32,8 anni.

I contratti e i posti riservati alle Forze armate

Il concorso pubblico per il reclutamento a tempo determinato di 2800 posti di lavoro è rivolto a figure che dovranno svolgere coordinamento per le Amministrazioni pubbliche a livello territoriale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027.

Inoltre, il 30% dei posti, si nota dal bando, “è riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito, ovvero durante il periodo di rafferma”, ma anche “ai volontari in servizio permanente, nonché agli Ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta, ove in possesso dei requisiti previsti dal bando”. 

Secondo quanto previsto dall’art. 1, della legge del 30 dicembre 2020, n. 178, il contratto di lavoro a tempo determinato avrà durata massima di 36 mesi, dopodiché sarà discrezione delle singole amministrazioni scegliere se rinnovare il contratto o eventualmente stabilizzarlo.

Gli stipendi, retribuzioni lorde

Sulle retribuzioni, i posti relativi alle Amministrazioni centrali, quindi ministeri e agenzie, rientrano nell’Area III-F1 e prevedono uno stipendio di 12 mesi pari a 22.291,78 euro lordi, se si considera la tredicesima mensilità sarebbero quindi 24.149,43 euro.

I posti relativi agli Enti locali, quindi si parla di Regioni e Comuni, prevedono uno stipendio lordo annuale nella fascia contrattuale D1 di 22.135,47 euro, 23.980,09 euro con la tredicesima.

Infine, i posti relativi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che rientrano nella fascia contrattuale A-F1 prevedono una retribuzione per 12 mesi di 22.456,56 euro, di nuovo 24.327,94 euro se si considera la tredicesima.

Nel caso specifico si parla chiaramente di retribuzioni lorde, alle quali si potranno aggiungere eventuali voci accessorie, tra cui lo straordinario, la premialità, etc.. nella misura in cui possono variare da ente a ente.

CONCORSO per Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE)

  • 1412 i funzionari esperti tecnici, Codice FT/COE. Le competenze richieste riguardano supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere, interventi pubblici e gestione della loro realizzazione. I posti di lavoro sono suddivisi così:
  • 2 posti alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; 
  • 5 posti all’Agenzia per la coesione territoriale; 
  • posti all’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); 
  • 122 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Abruzzo; 
  • 56 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Basilicata; 
  • 201 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Calabria; 
  • 330 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Campania; 
  • 31 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Molise; 
  • 213 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Puglia; 
  • 173 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sardegna; 
  • 275 posti nelle amministrazioni territoriali della Sicilia.

Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE)

  • 918 i posti per funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo, Codice FG/COE. Le competenze che i candidati devono possedere sono il supporto alla programmazione e alla pianificazione degli interventi, oltre al monitoraggio dei processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali.  
  • 8 posti alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; 
  • 4 posti all’Agenzia per la coesione territoriale; 
  • 3 posti all’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); 
  • 5 posti al Ministero del lavoro e delle politiche sociali; 
  • 86 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Abruzzo; 
  • 42 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Basilicata; 
  • 117 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Calabria; 
  • 228 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Campania; 
  • 26 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Molise; 
  • 178 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Puglia;
  • 103 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sardegna;
  • 118 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sicilia.

Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE) 

  • 169 posti da Funzionario esperto amministrativo giuridico, Codice FA/COE. Le competenze previste sono di supporto alla stesura e all’espletamento delle procedure di gara, ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali che ne derivano.
  • 2 posti alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; 
  • 3 posti all’Agenzia per la coesione territoriale; 
  • 2 posti all’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); 
  • 4 posti al Ministero del lavoro e delle politiche sociali; 
  • 12 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Abruzzo; 
  • 7 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Basilicata; 
  • 17 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Calabria; 
  • 30 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Campania; 
  • 7 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Molise; 
  • 32 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Puglia; 
  • 15 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sardegna; 
  • 38 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sicilia.

Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE)

  • 124 posti a tempo determinato per Funzionario esperto analista informatico, Codice FI/COE. La competenza, si legge nel bando, “in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati. Definizione e realizzazione delle condizioni di interoperabilità per l’acquisizione e scambio di dati utili alle amministrazioni”.
  • * 1 posto alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; 
  • * 2 posti all’Agenzia per la coesione territoriale; 
  • * 1 posto all’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); 
  • * 1 posto al Ministero del lavoro e delle politiche sociali; 
  • * 11 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Abruzzo; 
  • * 7 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Basilicata; 
  • * 13 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Calabria; 
  • * 21 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Campania; 
  • * 7 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Molise; 
  • * 21 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Puglia; 
  • * 11 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sardegna; 
  • * 28 posti nelle amministrazioni territoriali della Regione Sicilia.

Per ogni informazione sul concorso

Qualora si dovesse avere bisogno di ulteriori delucidazioni riguardo al concorso, è sempre possibile accedere al portale Step One 2019. Questo è l’unico sito ufficiale preposto per l’assistenza, basterà cliccare sull’icona a forma di punto interrogativo visibile in alto a destra, e cercare le informazioni necessarie.Altri canali meno ufficiali, ma che potrebbero rivelarsi molto utili sono il sito Formez o la pagina ufficiale Facebook dedicata al concorso. Per le pubbliche amministrazioni, invece, è disponibile una linea informativa dedicata all’email helpdeskdl44@formez.it.

Giacomo Cattani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -