Games

Il lupo del Maine Recensione: un tuffo nel passato

Grazie a Little Rocket Games ho avuto il piacere di provare “Il lupo del Maine“, il nuovo libro game scritto da Maurizio De Angelis e illustrato da Federica Vommaro. Parliamone insieme.

Il lupo del Maine: come approcciarsi a un librogame

Già nell’introduzione del libro ci viene subito detto che non ci troviamo di fronte ad un librogame qualsiasi, bensì stiamo per leggere un diario a bivi in cui potremo ripercorrere eventi della vita del protagonista fino ad arrivare all’oscuro segreto che nasconde e che lo ha portato a diventare un temibile serial killer.
Rivivremo infatti i tre omicidi compiuti dal Lupo e attraverso le scelte che prenderemo potremo trovare degli indizi che ci aiuteranno ad arrivare al paragrafo finale in cui ci verrà svelato il mistero che questo diario nasconde.

Il lupo del Maine: atmosfera splatter

Come ci viene puntualizzato nel libro, si tratta di un prodotto destinato per lo più a un pubblico adulto. Le atmosfere ricreate ne “Il lupo del Maine” sono infatti horror, tendenti allo splatter. Decisamente non adatto ai deboli di cuore, De Angelis riuscirà a farci immergere completamente negli scenari ansiogeni e cupi in cui il Lupo si ritroverà ad agire. Decisamente un titolo da non farsi scappare sia per gli amanti dei librigame che per gli appassionati di atmosfere horror e serial killer stories.

Il lupo del Maine: illustrazioni magnifiche

Le illustrazioni di questo librogame sono state realizzate da Federica Vomero, artista romana che ha lavorato a moltissimi progetti. Le immagini realizzate da Vomero sono perfettamente intonate all’atmosfera dark del diario, contribuendo in modo eccellente a creare nel lettore/giocatore ansia e interesse nello scoprire ciò che accadrà al prossimo bivio.

Il lupo del Maine: perfetto per iniziare

Credo che “Il lupo del Maine” sia un titolo perfetto per chi non si è mai approcciato a un libro game. Non ci troveremo infatti di fronte a schede da compilare o dadi da tirare, dovremo semplicemente fare la nostra scelta e arrivare al paragrafo successivo.
Inoltre si tratta di un titolo breve e non troppo rigiocabile, che potrebbe da un lato essere un difetto ma che allo stesso tempo permetterà a chiunque di poter affiancare il Lupo nella sua storia senza dover impiegare troppo tempo della propria giornata.
Aggiungo anche che andando avanti nella lettura si comincerà a capire la psicologia del protagonista, rendendo al lettore molto più semplice la scelta delle azioni giuste.

Il lupo del Maine: in conclusione…

Ho trovato “Il lupo del Maine” un ottimo prodotto sia per chi non ha mai provato l’esperienza di giocare un librogame, sia per chi è un esperto e ha voglia di vivere un’avventura dark.
Sicuramente si tratta di un prodotto abbastanza semplice rispetto ad altri dello stesso genere, ma non per questo ci troviamo di fronte a qualcosa di poco interessante, anzi.
Ricordiamo inoltre che si tratta solo del primo volume di questa serie edita Little Rocket Games. Sicuramente non vedo l’ora di provare le prossime uscite.
Ve lo consiglio calorosamente.

il lupo del maine ph credit web
Copertina del librogame

Seguiteci per restare aggiornati su tutte le novità!

Federica Giorgi

Seguici su
Instagram

Adv

Federica Giorgi

Nata a Roma nel 1999. Studia Comunicazione, tecnologie e culture digitali alla Sapienza. Appassionata di cinema, serie tv, videogiochi, fumetti e tutto ciò che concerne l'universo Nerd.

Related Articles

Back to top button