Il momento nero del Palermo

Il Palermo non sta certo attraversando un momento facile: nonostante il cambio in panchina i risultati tardano ad arrivare. Inoltre il club siciliano rischia il deferimento per alcune presunte irregolarità commesse dal presidente Zamparini. Analizziamo il momento delicato dei rosanero.

Palermo, ora si fa dura

Tempi duri per il Palermo: a due giornate dal termine della regular season di Serie B, i rosanero occupano il terzo posto a quota 59 punti, a – 4 dal Lecce secondo. Nell’ultima giornata è arrivato solo un pareggio per 2-2 contro lo Spezia. Fortunatamente per i siciliani, i Salentini sono caduti a Padova e riposeranno nella penultima giornata, ma la posizione delle Aquile non è delle migliori. Il Palermo sarà infatti obbligato a fare bottino pieno contro Ascoli e Cittadella, ma potrebbe comunque non bastare. Infatti, qualora il Lecce battesse lo Spezia nell’ultima giornata, sarebbe in Serie A, e i siciliani sarebbero condannati a disputare i playoff. Insomma la promozione diretta, per i rosanero, più che un’impresa assume i connotati di una vera e propria utopia. Ma non è tutto…

palermo serie b

Il Palermo pareggia 2-2 contro lo Spezia. A due giornate dalla fine del campionato di Serie B, i rosanero si trovano al terzo posto, a – 4 dal Lecce secondo, e ora rischiano di dover disputare i playoff (Photo credits: palermocalcio.it)

Il Palermo rischia grosso

Piove sul bagnato in casa Palermo. I rosanero infatti rischiano qualcosa di più dei playoff. L’ex presidente del club siciliano Maurizio Zamparini è stato accusato di diverse irregolarità finanziarie atte ad aggirare le norme di iscrizione al campionato di Serie B. Stando alle accuse, gli illeciti dell’ex patron del Palermo si sarebbero protratti nell’arco temporale compreso tra il 2014 e il 2017. Ora le Aquile rischiano la penalizzazione campionato di Serie B o, nella peggiore delle ipotesi, addirittura l’esclusione dal campionato di competenza, con conseguente assegnazione ad una categoria minore. L’udienza è prevista per il 10 maggio, con eventuale appello dopo 20 giorni. Nonostante la situazione sia stata valutata positivamente dalla società siciliana, il club di viale del Fante non può dormire certo sonni tranquilli: ecco il comunicato ufficiale diramato dal Palermo.

Una stagione di alti e bassi

Erano certamente ben altre aspettative del Palermo. La squadra siciliana mirava ad ottenere la promozione diretta in massima serie, ma la stagione dei rosanero è stata troppo altalenante. Dopo un girone di andata abbastanza positivo, che ha visto le Aquile al comando della classifica per diverse giornate, i siciliani hanno vissuto un periodo non propriamente roseo. I risultati tutt’altro che soddisfacenti ottenuti hanno portato all’esonero del tecnico Roberto Stellone, avvenuto il 24 aprile dopo il pareggio interno contro il Padova (1-1). La guida della squadra è stata affidata a Delio Rossi, ma la tendenza non è stata invertita: sono infatti arrivati solo due pareggi contro Livorno e Spezia. Ora servirà mantenere la concentrazione: nel caso in cui il Palermo dovesse evitare il provvedimento disciplinare, ci sarebbero molto probabilmente i playoff da disputare. E stavolta è vietato sbagliare…

Un decennio tra Europa e Serie B

Negli ultimi anni il Palermo ha vissuto anche momenti di gloria. Nella stagione 2009/10 i rosanero si sono qualificati per la UEFA Europa League 2010/11, nella quale furono eliminati nella fase a gironi. Nella stessa stagione 2010/11 i siciliani hanno disputato la finale di Coppa Italia contro l’Inter, dove furono sconfitti per 3-1. In quegli anni militavano nel club siciliano nomi del calibro di Javier Pastore e Salvatore Sirigu. Nella stagione 2012/13 arrivò invece la retrocessione in Serie B. Nel 2014 il Palermo tornò in Serie A, ma a partire da lì il club siciliano ha vissuto una fase di declino, culminata con una nuova retrocessione nel 2017. Lo scorso anno le Aquile vennero sconfitte nella finale dei playoff dal Frosinone. Ora i siciliani hanno un’occasione da sfruttare a tutti i costi. Ma bisognerà prima attendere l’esito dell’udienza per conoscere il destino del Palermo.

palermo serie b
PalermoToday – Javier Pastore ha vestito la maglia del Palermo dal 2009 al 2011. Il centrocampista argentino ha realizzato 14 reti in 69 presenze in campionato con la maglia rosanero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA