Esteri

Il presidente Biden dichiara l’emergenza per la bufera nello Stato di New York

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha firmato questa notte la dichiarazione di emergenza per lo stato di New York, il più colpito dalla bufera e tempesta artica Elliot, in modo da facilitare gli aiuti federali. Ne ha dato notizia la Casa Bianca con un comunicato.

Almeno 50 morti, oltre 200.000 persone senza corrente né riscaldamento e città devastate come “zone di guerra”.

Il presidente Biden dichiara l'emergenza per la bufera nello Stato di New York

È pesantissimo il bilancio della tempesta del secolo, lo ‘snowmaggedon’ che si sta abbattendo in questi giorni su tutti gli Stati Uniti, dai Grandi Laghi al confine con il Canada fino all’estremità sud del Rio Grande, alla frontiera tra Texas e Messico, dove il maltempo sta rendendo ancora più drammatica la situazione di migliaia di migranti in cerca di rifugio.

Buffalo e lo stato di New York sono le aree più colpite con 30 morti, per la maggior parte persone rimaste intrappolate all’interno delle loro auto, e metri di neve caduta in poche ore. La governatrice Kathy Hochul, che aveva dichiarato lo stato d’emergenza prima di Natale, ha parlato di una “guerra contro madre natura che ci sta colpendo con tutto quello che ha”.

Back to top button