Proprio pochi giorni fa è arrivata la notizia che nessun italiano amante delle due ruote avrebbe mai voluto sentire: Dovizioso è rimasto vittima di un incidente durante la prima gara del campionato di motocross dell’Emilia Romagna. Niente di grave fortunatamente per il forlivese che però ha riportato una frattura alla clavicola sinistra. Ora il grande interrogativo è uno solo. Ce la farà a recuperare in vista della prima gara del motomondiale prevista per il 19 Luglio?

Incidente Dovizioso
Andrea Dovizioso in sella alla sua moto da cross sul circuito di Faenza – Photo Credit: Andrea Dovizioso Official Facebook Page

Incidente Dovizioso – L’operazione e la riabilitazione

Operato a poche ore dall’incidente, dopo soli due giorni, Andrea ha già deciso di iniziare la riabilitazione, dimostrando di avere una forza di volontà unica. A permettere la ripresa degli “allenamenti” è stato il Professor Giuseppe Porcellini, protagonista dell’intervento chirurgico perfettamente riuscito che, al termine dell’operazione, aveva commentato:

“Andrea Dovizioso è stato operato per una frattura scomposta del margine sternale clavicolare. È stata eseguita una osteosintesi con placca a sei viti con riduzione anatomica e siamo molto soddisfatti dal punto di vista meccanico. Ora ci sarà un veloce lavoro per tornare subito in moto, dal punto di vista clinico le condizioni sono ottime. Proveremo a recuperare per Jerez, la medicina non è una scienza esatta. In sala operatoria mi ha detto che la scorsa volta è riuscito a correre dopo 21 giorni. Dal punto di vista muscolare ce la farà, i motociclisti hanno qualcosa in più, quindi credo che ci riuscirà”.

A confermare le ottime sensazioni ci pensa proprio Andrea che dopo l’operazione ha ringraziato tutte l’equipe, aggiungendo inoltre:

“L’operazione è andata bene, desidero innanzitutto ringraziare l’equipe medica che ha eseguito così velocemente il mio intervento: non sento molto dolore e questo mi rende molto ottimista. Sono convinto che in queste settimane potrò pienamente recuperare ed essere in perfetta forma per il primo GP 2020 a Jerez“.

Incidente Dovizioso – Andrea rassicura i fans

Il “Dovi” ovviamente non ha perso tempo e già da questa mattina ha deciso di rimontare in sella pubblicando sui suoi profili social un breve video. Ovviamente non stiamo parlando di una moto, bensì della cyclette della palestra.

Back to the gym straight away to be ready for Jerez! 💪Subito in palestra per essere pronti per Jerez! 💪#AD04 #Dovi04 #Undaunted #ForzaDucati #Rebull #Alpinestars #SuomyHelmets #Mondottica #OldWildWest #Biotekna #LentidavistaGalileo

Gepostet von Andrea Dovizioso am Dienstag, 30. Juni 2020

Incidente Dovizioso – Le parole di Ciabatti

Anche Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse, ha commentato quanto successo a Dovizioso:

“Anche se sappiamo bene che il motocross è un’attività che presenta diversi rischi, avevamo comunque concesso ad Andrea di partecipare a questa gara regionale, perché ci aveva spiegato di aver bisogno di ritrovare quegli stimoli e sensazioni che solo una vera competizione può dare. D’altra parte il motocross è anche la disciplina con cui molti dei piloti MotoGP si allenano regolarmente, per cui alla fine dobbiamo essere sollevati dal fatto che l’infortunio non abbia avuto gravi conseguenze e che Andrea potrà essere regolarmente al via del campionato 2020 a Jerez“.

Dichiarazioni più che positive da parte del direttore sportivo, che si dice molto fiducioso sui tempi di recupero del pilota.

Incidente Dovizioso
La positività di Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse – Photo Credit: Ducati Media Press

Incidente Dovizioso – Gli auguri di Rins

In questi giorni di degenza non sono mancati gli auguri di pronta guarigione da parte dei fans e degli altri piloti. Lo spagnolo Alex Rins ha twittato: “Ti auguro una pronta guarigione. Spero di vederti sulla griglia di partenza a Jerez! ✊🏻” con la replica del “Dovi”: “Sicuro amico!”.

Per Dovizioso saranno delle settimane intense. Dovrà lavorare sodo prima di salire in sella alla sua Desmosedici GP20. Siamo sicuri che lo ritroveremo in griglia di partenza a Jerez. Forza Dovi!

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA