Esteri

India, crolla un ponte nello Stato del Gujarat: 78 morti

È di almeno 78 morti il bilancio delle vittime del crollo di un ponte in India, Gujarat, nell’ovest del Paese

Il crollo è avvenuto alle 18.30 ora locale. Secondo il Times of India, il ponte era stato riaperto solo quattro giorni fa dopo sette mesi di lavori di riparazione e non aveva il certificato di idoneità del comune

Secondo le autorità locali, al momento sarebbero almeno 78 le vittime. Nelle immagini, trapelate sui social e poi divulgate dalle televisioni locali, si nota il momento esatto in cui il ponte ha ceduto, con le persone che precipitano in acqua mentre altre provano a mettersi in salvo, rimanendo aggrappate a degli appigli.

Il ponte storico , lungo 230 metri, risale alla dominazione britannica nel XIX secolo. Chiuso per lavori di ristrutturazione da sei mesi, è stato riaperto al pubblico la scorsa settimana. Le autorità locali hanno reso nono che al momento del crollo sul ponte c’erano circa 400 persone.

Le parole del primo ministro

Subito dopo il crollo si sono attivati i soccorsi. Il primo ministro Narendra Modi, che si trova nel Gujarat (suo Stato natale) per una visita di tre giorni, si è detto “profondamente addolorato per la tragedia”.

Back to top button