Tennis

Indian Wells: Dimitrov supera Hurkacz e raggiunge Norrie in semifinale

Grigor Dimitrov batte in tre set Hubert Hurkacz e va a completare il quadro della prima semifinale di Indian Wells. Contro Cameron Norrie in due set il bulgaro giocherà la sua settima semifinale in un Masters 1000. Contro il britannico si batterà per un posto a una finale “mille” che manca da tre anni.

Si delinea la prima finale a Indian Wells

I primi sette game del match si giocano sul servizio dei due avversari che non permettono mai all’altro di arrivare ai “40” in risposta. Le prime palle break del match sono a disposizione di Hurkacz, che nell’ottavo game (il più lungo del set) sfrutta il momento di defaillance di Dimitrov – che regala cinque gratuiti, di cui due doppi falli – e guadagna il vantaggio che lo manda a servire per il set. Il numero 12 del mondo (virtualmente al decimo posto) fa valere un servizio da cui in tutto il set ha perso solo un punto sulla prima e tre sulla seconda, e dopo 38 minuti chiude il primo parziale sul punteggio di 6-4.

L’inizio di secondo set è un po’ più movimentato rispetto a quello del primo: nel secondo game, avanti 40-15, Hurkacz subisce la rimonta e il primo break da parte di Dimitrov, il quale però restituisce la battuta nel gioco appena successivo. Nel settimo bulgaro è ancora costretto a difendersi dai tentativi di break dell’avversario e da 15-40 recupera piazzando quattro punti consecutivi. Nel decimo game è il polacco a ritrovarsi in difficoltà, e dopo 11 punti Dimitrov ne trova uno tanto fortunato da chiedere sinceramente scusa a Hurkacz, anche perché quel punto gli vale il break, nonché la vittoria del secondo set.

La fatica derivante dall’ora e mezza fino a quel momento giocata sembra colpire più Dimitrov, che nel terzo game si ritrova sotto 15-40, come nel secondo set. Come nel secondo set però il bulgaro piazza quattro punti consecutivi e tiene il servizio. Il primo a concedere il break è invece Hurkacz nel sesto gioco: il polacco su sei seconde servite perde cinque punti e si ritrova a rincorrere un Dimitrov che nel frattempo è tornato a giocare ad alti livelli. Il vincitore di Miami però non si arrende ed effettua il contro-break nel nono game costringendo poi l’avversario a giocarsi il passaggio del turno al tie-break. Qui Hurkacz arriva senza energie fisiche e mentali e perde per tre volte il servizio; Dimitrov non si fa scappare la grande occasione e sul 7-2 suggella la conquista della prima semifinale della carriera a Indian Wells.

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @BNPPARIBASOPEN

Seguici su Metropolitan Sport

Adv
Adv
Adv
Back to top button