IndycarMotori

Indycar: presentazione weekend di Detroit

Adv

Dopo la straordinaria vittoria di Will Power alla 500miglia di Indianapolis e la clamorosa non partecipazione di Hinchcliffe, si abbandonano per il momento gli ovali per catapultarci sul circuito cittadino di Detroit.

Il circuito di Detroit è un circuito cittadino occasionale disegnato lungo le sponde dell’omonimo fiume nelle vicinanze del Renaissance Center. Ha ospitato tre edizioni del Gran Premio degli Stati Uniti d’America-Est di Formula 1 (dal 1982 al 1984) e quattro del Gran Premio degli Stati Uniti d’America di Formula 1 (dal 1985 al 1988). Il tracciato è lungo 4.023 metri e, come la maggior parte dei circuiti cittadini, è particolarmente tortuoso e con una sede stradale piuttosto stretta, delimitata da muretti realizzati con blocchi di cemento e guard-rail.

Indycar: presentazione weekend di Detroit
Circuito di Detroit

La prima gara disputatavi venne interrotta al sesto giro per incidente e poi definitivamente dopo sessantadue giri per il raggiungimento del limite massimo delle due ore; la classifica venne decisa grazie alla somma dei tempi. Abbandonato dalla Formula 1 dopo l’edizione del 1988, dal 1989 al 1991 la pista ha ospitato il campionato della Champ Car.

Dal 1992 al 2001 il circuito, seppur con un tracciato differente denominato Detroit Belle Isle Grand Prix, ha ospitato nuovamente la Champ Car, mentre dal 2007 al 2008 ha ospitato il campionato dell’IndyCar, che è ritornato a correre qui dal 2012. Il circuito presenta numerose sfide per i piloti, dalle brusche frenate ai rettilinei veloci che permettono agli stessi piloti numerose chance di sorpasso.

Il weekend prevede una doppia gara, una al sabato e l’altra alla domenica con la possibilità da parte dei piloti di ottenere bottino pieno come nel 2017 quando Graham Rahal riuscì a vincere sia gara 1 che gara 2. E In un mondiale come questo in cui i primi tre sono in un distacco di 10 punti questo può fare una grande differenza. Inoltre ci si attende un riscatto da parte dei motori Honda che sull’ovale di Indianapolis hanno fatto fatica. Non a caso su due gare sugli ovali per il momento Chevrolet ha fatto l’en plein mentre sui cittadini sono due vittorie a testa. 

Per ulteriori informazioni rimando al sito dell’Indycar: https://www.indycar.com/Schedule/2018/IndyCar-Series/Belle-Isle-Race1

 

 

 

Adv
Adv
Adv
Back to top button