Indycar Sonoma: Ryan Hunter-Reay ottiene la pole position

L’ultima qualifica dell’anno va a Ryan Hunter-Reay e al Team Andretti ma Dixon è subito dietro. Ottima prestazione di Patricio O’Ward che ha chiuso 5° davanti a Rossi.

Ryan Hunter-Reay ha ottenuto la sua settima pole della sua carriera dopo un digiuno che perdurava dal 2014- Il pilota di Andretti è riuscito a tenere dietro Scott Dixon, che sta gestendo il suo weekend, consapevole dei 29 punti di vantaggio su Rossi e Josef Newgarden. 

Rossi è stato il più lento dei fast six e dei piloti di Andretti, tenendo conto anche del 4°posto di Marco Andretti, e ha chiuso anche dietro a Patricio O’Ward, il campione Indy Lights alla sua prima esperienza in Indycar. 

Griglia di partenza

Appena fuori dai fast six Will Power e Simon Pagenaud che hanno chiuso rispettivamente 7° e 8° davanti a Rahal e Zach Veach. 

Pietro Fittipaldi si è qualificato con 13 ° tempo mentre il compagno di squadra Santino Ferrucci ha perso meno di 0,1 secondi, ma partirà sette posizioni più indietro.

Le Schmidt Peterson Motorsports-Honda di James Hinchcliffe e Carlos Munoz partiranno rispettivamente il 15 ° e il 22 °, divisi dalla SPM-Meyer Shank Racing-Honda del compagno di squadra occasionale Jack Harvey.

Il duo di Ed Carpenter Racing, Spencer Pigot e Jordan King, sono rimasti delusi dal 17 ° e 25 °, quest’ultimo che ha fatto segnare il suo miglior tempo con le prime Firestones nere dopo aver sofferto un problema meccanico quando ha montato la mescola più morbida. Tony Kanaan, al suo 360 ° start e 300 ° consecutivo, partirà solo 18 °.

Ed ora non resta che aspettare questa sera per goderci questo grande show…e che vinca il migliore!

Per essere sempre sul pezzo siamo arrivati anche su Telegram e Instagram; se vuoi rimanere sempre aggiornato sui motori:

  • Telegram: https://t.me/MMImotorsport
  • Instagram: https://www.instagram.com/motors.mmi/

© RIPRODUZIONE RISERVATA