Occhio di Falco diventa una serie su Disney+

Tutti aspettavamo una serie di Disney + sui super-eroi. Ed è toccato ad Occhio di Falco, con Jeremy Renner protagonista. Previsto il lancio a Novembre 2019.

Jeremy Renner, che abbiamo coosciuto sul grande schermo come Occhio di Falco, continuerà a tenerne le vesti anche sul piccolo schermo.

Lo streaming della Disney:

Come vi avevamo già anticipato, la Disney ha intenzione di emulare Netflix con un suo canale on demand: Disney+. Si era parlato anche della questione riguardante il mercato super-eroico, siccome Netflix sembra non voler rinnovare alcune serie sul genere. La Disney invece prende la rotta opposta, si butta iniziando nuovi progetti, di cui il primo è certamente Occhio di Falco.
Leggiamo su Variety che Jeremy Renner riprenderà il ruolo di Clint Barton nella serie: le vicende ruoteranno intorno all’allenamento di Kate Bishop mentre si prepara a prendere l’eredità di Clint.
Scenario interessante, che propone una situazione poi sfruttabile anche nei futuri film del MCU.

Disney contro Netflix:

Leggiamo inoltre, su Wall Street Journal, che la serie debutterà a Novembre, assieme (forse?) al lancio della stessa piattaforma streaming.
I vertici avrebbero chiesto agli sviluppatori  di “preparare altri progetti per assicurarsi che il servizio possa essere in grado di gestire milioni di abbonati al momento del lancio”. 
Questo si basa ovviamente sul presupposto che Disney+ abbia subito successo. Non che sia difficile da credere, anche perchè stando a quanto riportato da Deadline, Disney (e le sue proprietà Marvel Studios, Lucasfilm e Pixar) starebbero sviluppando circa 18 film e 16 serie tv da destinare alla piattaforma. Un cospicuo gruppo di prodotti dunque, da affiancare ad altri “esterni” per offrire sin da subito una programmazione ampia e variegata.
In ogni caso la cosa potrebbe dipendere molto dal prezzo dell’abbonamento: se addirittura fosse inferiore a quello di Netflix, avrebbe sicuramente il mercato spianato, creando una rivoluzione.

Marvel: What If – Source: Google

Disney e Marvel:

La Marvel è impegnata anche per il servizio riguardo la serie animata What If : supervisionata direttamente dal presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, la serie tratta curiosi scenari alternativi visti nei fumetti, come ad esempio (tra i tanti scenari possibili) Spider-Man nel gruppo dei Fantastici 4 o un contesto dove il mondo sa della cecità di Daredevil o, addirittura, eventi ben più catastrofici come Loki in possesso del martello di Thor o Doctor Strange allievo di Dormammu.
Considerato il contesto alternativo, oltre all’infinita possibilità di sviluppare trame diverse, molti attori fuori dall’universo cinematografico Marvel potrebbero vestire i panni dei loro personaggi.

…E non finisce qui!

Al Comicbook è stato confermato come le serie Marvel prodotte esclusivamente per il servizio Disney saranno direttamente collegate al MCU. Questa è una grande differenza rispetto a, per esempio, Daredevil, Luke Cage, Iron Fist e Jessica Jones.

“Saranno collegate sia con l’attuale MCU, che con quello passato e quello futuro”

Presidente dei Marvel Studios

La serie che potrebbe essere il primo esempio è quella dedicata a Loki: al progetto parteciperà anche Tom Hiddleston, attore che in questi anni ha impersonato il personaggio sul grande schermo.

Tom Hiddleston sarà di nuovo Loki? – Source: Google


Nonostate l’entusiasmo dei fan sia salito alle stelle pare che il ruolo di Hiddleston nella serie dovrebbe limitarsi a quello di narratore, impersonando dunque la voce di un Loki che racconta le vicende della sua vita. La serie avrà quindi anche un attore più “giovane” nei panni del Dio nordico.

SEGUICI SU
FACEBOOK
INSTAGRAM

© RIPRODUZIONE RISERVATA