Calcio

Inghilterra-Francia, il derby della Manica vota per Deschamps

Tutto si è deciso in novanta minuti davvero bellissimi da vivere. Il derby della Manica ha elevato la sua figlia prediletta spedendo a casa, invece, la sorella meno attrezzata che si è battuta con estremo coraggio senza centrare l’obiettivo. La crudeltà di un dentro-fuori che proietta sul cielo del Qatar la figura di un Giano Bifronte che sorride e piange allo stesso tempo tramite le sue due facce. Quella felice si è tinta dei colori francesi, l’altra affranta porta sulle guance l’effige inglesi. Inghilterra-Francia ha eletto i transalpini: grazie al 2-1 finale, infatti, i campioni del mondo approdano alle semifinali, mentre i Tre Leoni incassano una nuova, cocente, delusione internazionale.

Inghilterra-Francia, le parole dei due Commissari Tecnici

Inghilterra-Francia, il derby della Manica vota per Deschamps
(Credit foto – pagina Facebook FIFA World Cup/Getty Images)

Felicità estrema, invece, per Didier Deschamps che da campione in carica giocherà la sua seconda semifinale consecutiva in un Mondiale di calcio dopo il trionfo ottenuto sulla Croazia, altra semifinalista della scorsa edizione che si è riconfermata, a Russia 2018:

È favoloso! Era un big match contro l’Inghilterra, che ha fatto una gran partita sul piano tecnico e tattico. Siamo in semifinale dei Mondiali e ora dobbiamo pensare a mercoledì. La qualità c’è e anche l’aspetto mentale. Siamo piuttosto contenti anche se abbiamo dato loro delle munizioni con i due rigori. Abbiamo avuto il fegato per andare a prenderci questo risultato. Ora assaporeremo e poi prepareremo con serietà la partita contro il Marocco, che merita rispetto. Non erano così attesi, ma giocare contro quegli avversari prendendo solo un gol, non banale. A mercoledì ci penseremo ma questa sera ce la godremo coi giocatori“.

Dall’altra parte della Manica è iniziato già il lavoro (e le prospettive) in vista del futuro. Gareth Southgate ha fatto i complimenti a tutti i suoi ragazzi parlando anche del suo rapporto con la Nazionale dei Tre Leoni:

La prestazione è stata all’altezza delle aspettative, ma le partite si decidono con i gol. Ho appena detto ai miei giocatori che non potevano dare di più, è stata una sfida molto equilibrata e decisa da piccoli episodi. Sono orgoglioso del percorso fatto nel torneo: si vince e si perde come squadra, abbiamo subito due reti e sprecato alcune occasioni. Kane? Giocatore incredibile e molto affidabile, senza i suoi gol non saremmo mai arrivati qui. Nei momenti importanti, ci siamo fatti trovare quasi sempre al posto giusto: siamo venuti qui in Qatar per provare a vincere il torneo e credevamo di potercela fare, abbiamo una squadra che avrebbe potuto conquistare il Mondiale. Futuro? Dopo ogni torneo, ci siamo sempre riuniti per riflettere sul prosieguo della collaborazione. Adesso c’è bisogno di un po’ di tempo per assicurarci che tutti prendano le decisioni corrette“.

(Credit foto – pagina Facebook FIFA World Cup/Getty Images)

Seguici su Google News

Back to top button