Cronaca

Inizia il bonus tv, il ministro Giorgetti firma il decreto

Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico, ha firmato il decreto che da il via al bonus tv. L’incentivo permetterà l’acquisto di nuovi apparecchi (compatibili con i nuovi standard di trasmissione) con un bonus di 100 euro.

Il bonus tv

Il bonus prevede un’agevolazione sulla rottamazione di tutti gli apparecchi televisivi acquistati prima del 22 dicembre 2018, che permetterà di ottenere uno sconto del 20%, fino a 100 euro, sul prezzo di acquisto di un nuovo televisore.

Questo incentivo si rivolge a tutti i cittadini, esso infatti non prevede limiti Isee, discostandosi dai precedenti incentivi che prevedevano dei limiti tra i beneficianti.

A differenza del precedente incentivo, che resta comunque in vigore ed è pertanto cumulabile per coloro che sono in possesso di tutti i requisiti, il bonus rottamazione Tv si rivolge a tutti i cittadini.

Il provvedimento pone tre requisiti per beneficiare dell’incentivo: la residenza in Italia, la rottamazione di un televisore e il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione.

I cittadini potranno effettuare la rottamazione direttamente in negozio, consegnando al rivenditore quello obsoleto, oppure portando il vecchio apparecchio in un’isola ecologica autorizzata e richiedendo un credito fiscale pari allo sconto riconosciuto al cliente al momento dell’acquisto del nuovo apparecchio.

L’incentivo è reso necessario necessario dall’imposizione dei nuovi standard di trasmissione del digitale terrestre Dvbt-2/Hevc Main 10, tutti i televisori precedenti lo sviluppo della nuova tecnologia sono quindi diventati obsoleti.

Tramite il bonus tv, ha annunciato il ministro Giorgetti, si garantirà la tutela ambientale e la promozione dell’economia circolare attraverso un corretto smaltimento dei vecchi apparecchi. 

La nuova tecnologia consentirà di migliorare la qualità del segnale e di dare spazio alle trasmissioni in alta definizione.


Per altre notizie ed informazioni di qualità seguici sulla nostra pagina Facebook!

Franco Ferrari

Back to top button