Attualità

Inps in down, cosa sta succedendo? Pericolo per la privacy

Inps in Down, ecco cosa sta succedendo. Allo scoccare della mezzanotte è partito l’assalto al sito dell’Inps per accapararsi il bonus di 600 previsto dal decreto Cura Italia per coloro che hanno dovuto interrompere la propria attività a causa dell’emergenza coronavirus. Ma i server non hanno retto e il sito è andato in down. Il boom di richieste ha letteralmente mandato in tilt il sito dell’Inps che già nei primi minuti di questo primo aprile si è ritrovato “impossibile da raggiungere”. 

Inps in down : dati sensibili a rischio?

Quel che sta accadendo sul sito Inps da qualche ora era prevedibile, ma non con questi effetti. Perché se inizialmente sui social si denunciava solamente un InpsDown, gergo per definire l’impossibilità di accedere a un portale web.

Il boom di richieste ha mandato in tilt in sito dell’Inps, creando un crash poco sicuro per i dati sensibili dei cittadini. Migliaia di nome sono stati resi pubblici, per colpa del crash del sito, violando la privacy.

Dopo aver ottenuto il PIN, questa è la procedura da seguire:

  • Entrare nella sezione personale del sito INPS attraverso il PIN cittadino
  • Accedere
  • Procedere per Accesso servizi on line
  • Nella barra di ricerca selezionare “Domande per prestazioni al sostegno del reddito”
  • Selezionare “Indennità COVID-19″

Back to top button