Food

InstaWinery: l’eCommerce tra vini, bollicine e virtù

La vendita online e dell’eCommerce ha portato a un cambiamento radicale nel mondo di vendere e di concepire gli acquisti. Se prima tendevamo ad acquistare presso i negozi, piccoli o grandi che fossero, di fiducia o di cui eravamo affezionati, adesso sempre più spesso tendiamo a comprare ciò che ci serve su internet. L’eCommerce permette infatti al consumatore di acquistare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo (molto spesso proprio sul divano di casa propria) ciò che più ci piace o ciò di cui abbiamo bisogno. Infatti è stato proprio dopo gli anni 2000 che ogni settore commerciale si è convertito all’online, rivoluzionando completamente i metodi di distribuzione. Questo ha portato un vero e proprio effetto domino, che si è tradotto nei nostri giorni ad una corsa per afferrare il maggior numero di clienti online.

InstaWinery: come si trasforma l’eCommerce dei vini e bollicine

Se tutti i settori si sono trasformati e adattati all’online, sicuramente un settore che si è dato più al “tradizionale” è quello dei vini. Infatti il settore vini è stato ben poco sfruttato dagli eCommerce. Vari sono i fattori: o spesso non si conosce a fondo l’online, o molti ancora non riescono ad unire la tradizionale conoscenza dei vini a invece la vendita eCommerce sul web.

Ma cercando nel web, abbiamo trovato uno di quei pochi che ha fatto dell’online una virtù: Danilo Abati, fondatore e creatore di InstaWinery, un eCommerce tutto vini e sapori! Abbiamo avuto l’occasione di potergli fare qualche domanda per capire al meglio come creare un eCommerce vincente sul web tra vini, bollicine e tanto altro.

Quattro chiacchiere a tu per tu con InstaWinery, tra vini e virtù

La prima cosa che abbiamo chiesto a Danilo è stato di parlarci di InstaWinery e di dirci cos’è: “Ho sempre pensato al sito come ad un sogno in continua evoluzione, un obiettivo dinamico che una volta raggiunto aumenta in ambizione. Se lo guardiamo da un punto di vista piu’ concreto, ed immagino sia quello lo scopo della domanda, InstaWinery cerca di portare i vini delle piccole e grandi cantine su tutti i tavoli europei”. Incalziamo, chiedendogli subito a bruciapelo cosa lo avesse ispirato maggiormente per dare inizio alla sua attività: passione per i vini. Cercando online alcuni delle mie bottiglie preferite ho notato che la scelta non era poi così ampia e, sopratutto, mancavano molte delle cantine della mia zona. Mi è quindi venuta un’idea, perché non farlo io stesso?”. Gli rispondiamo, effettivamente, che il ragionamento non fa una piega. Per questo gli chiediamo quali siano le differenze fra InstaWinery e tutti gli altri siti di vini: “Direi il nostro approccio internazionale alla Amazon, dove il cliente viene prima di tutto, anche del guadagno. Questo di sicuro ha portato ad un po’ di perdite iniziali, ma ora che abbiamo un certo numero di clienti siamo sicuramente in un’ottima posizione. Vorrei anche aggiungere il nostro impegno a trattare i nostri fornitori come se fossero parte integrante dell’azienda, perché a dirla tutta, sono il sangue di InstaWinery.”

Gli chiediamo di raccontarci quale secondo lui è il punto di forza di InstaWinery per competere con gli altri eCommerce: “Sicuramente la nostra mentalità, la disposizione a ridurre i nostri guadagni personali per aumentare quelli dei fornitori e i risparmi dei nostri clienti. Questo e la nostra determinazione a diventare dei grandi di questo settore.” e un paio di caratteristiche che servono alle cantine per entrare nella famiglia di InstaWinery: “Qualità, e altra qualità direi. Qualche bottiglia per corrompere il nostro staff di sicuro aiuta!”

Inoltre ci racconta anche della “famiglia InstaWinery”: “Per ora non siamo molti, ognuno di noi svolge un lavoro fondamentale al successo del sito e se le cantine sono il sangue, allora i miei colleghi sono le ossa e la carne stessa dell’impresa”

Augurandogli di ingrandire sempre di più la sua azienda, ci salutiamo brindando con un bel bicchiere di vino: “Alla salute!”.

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Back to top button