Calcio

Inter, sirene inglesi per Godin

L’avventura di Diego Godin in nerazzurro non è stata finora all’altezza delle aspettative; il difficile adattamento nella difesa a tre, i problemi fisici e il poco impiego hanno reso grigia la stagione del Flaco. L’Inter starebbe infatti pensando, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, di liberarsi dell’uruguagio all’interno di un clamoroso scambio con il Manchester United. Il sostituto per la difesa arriverebbe dall’Hellas Verona e sarebbe, a detta della Gazzetta dello Sport, Marash Kumbulla; l’italo-albanese è considerato da Conte elemento perfetto nella sua difesa a tre.

L’addio di Godin

Al suo arrivo in nerazzurro, sarebbe dovuto essere l’uomo in più nel reparto arretrato di Antonio Conte, quel difensore esperto che avrebbe fatto da chioccia a De Vrij e Skriniar. Partita dopo partita gli equilibri sembrano capovolgersi, mostrando l’olandese come il miglior componente dei tre centrali, a discapito anche dello slovacco. Le difficoltà di Godin hanno quindi convinto l’allenatore salentino a preferirgli in più occasioni il giovanissimo Bastoni, forte di una sicurezza maggiore in fase di impostazione. Il progetto Inter per il Flaco sembra essere stato un buco nell’acqua e la sua permanenza a Milano potrebbe interrompersi già il prossimo anno.

L’ultima voce di mercato, riportata dal Corriere dello Sport, è quello di un approdo in Premier League dell’ex difensore dell’Atletico Madrid. Il Manchester United sarebbe pronto ad accoglierlo, all’interno di una trattativa che darebbe all’Inter una contropartita tecnica in attacco. Si tratta del centrocampista offensivo Jesse Lingard, non in un buon momento con i Red Devils, ma che ha dimostrato in passato di poter essere un elemento qualitativamente importante. I nerazzurri sarebbero dunque intenzionati a cedere il centrale uruguagio, anche per liberarsi di un ingaggio assai ingombrante (6-6,5 milioni di euro) nel bilancio.

Il sostituto scelto da Conte

Ciò che è emerso in questa importante prima stagione di Conte all’Inter è l’importanza del palleggio in fase di impostazione e, quindi, il ruolo chiave che hanno i tre centrali nell’undici in campo. In questo caso, Skriniar e Godin non sono stati all’altezza, ma mentre per lo slovacco il mister è sicuro di poter ottenere miglioramenti, per l’ex Atletico, anche per motivi anagrafici, è più difficile.

Il perfetto sostituto è stato individuato in Marash Kumbulla, difensore classe 2000 protagonista dell’Hellas Verona di Juric. Sull’italo-albanese hanno puntato gli occhi anche Napoli e Chelsea, con Marotta pronto ad accontentare i gialloblù. Con una valutazione che si aggira ai 20 milioni, l’ad nerazzurro sarebbe vicino all’acquisto giocandosi le carte di Salcedo e Dimarco, attualmente in prestito in Veneto.

Back to top button