Calcio

Inter-Juventus: precedenti e statistiche del derby d’Italia

A completare la nona giornata del campionato di Serie A, ci sarà Inter-Juventus. Questo classico scontro torna a San Siro con il pubblico, che attende finalmente di vedere un grande spettacolo dal vivo. I precedenti tra le due formazioni sono 176 in totale, con la Juve a quota 87 vittorie sui rivali. Mentre l’Inter, ha vinto 47 match sui bianconeri. I pareggi sono invece 44. I nerazzurri sono la vittima preferita della vecchia signora, essendo la squadra più battuta dal club piemontese in massima serie, ma l’ultimo precedente sorride ai meneghini, vittoriosi nel campo di casa. I meneghini non vincono due sfide consecutive contro la Juventus dal 2010, quando all’epoca, alla guida del club c’era Josè Mourinho.

Inter-Juventus: bianconeri in netta ripresa, nerazzurri pronti al riscatto dopo la sconfitta

Questa sfida comincia a farsi interessante anche dal punto di vista della classifica. La Vecchia Signora infatti, ha guadagnato terreno dopo un brutto avvio, recuperando cinque punti all’Inter in questo mini ciclo che ora, si ritrova soltanto a tre lunghezze da loro che non possono dormire a sonni tranquilli. I nerazzurri sono reduci da una sconfitta in campionato, l’ultima volta che la beneamata ha perso due incontri di fila nella massima competizione nazionale, risale a marzo 2020, quando curiosamente, perse proprio contro Lazio e Juventus. Come se non bastasse, un’altra statistica negativa per l’Inter arriva dal proprio allenatore. Infatti per Simone Inzaghi, la Juve è una vera e propria bestia nera, essendo la squadra contro di cui ha raccolto più sconfitte da allenatore in campionato, in totale otto.

Nelle probabili formazioni titolari, si rivedono dall’inizio Lautaro Martinez e Calhanoglu. L’argentino era stato impiegato solo nel finale all’Olimpico, perché reduce dal rientro dalla rispettiva nazionale. Mentre il turco, non era stato convocato in Champions League per scelta tecnica. Massimiliano Allegri nella Juventus promette fiducia a Bernardeschi. De Sciglio torna invece in panchina, lasciando spazio a Danilo.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button