Approfondimenti

Investimenti: quali opportunità per i piccoli risparmiatori?

In questo ultimo biennio molto movimentato sotto il profilo finanziario, sono sempre di più i piccoli risparmiatori che si chiedono quale possa essere il giusto modo per fare degli investimenti produttivi e con un rischio molto contenuto. A pesare su questa logica è sicuramente anche la crescita del risparmio privato delle famiglie italiane, come certificato anche dalla Banca d’Italia. In questi due anni molte famiglie italiane hanno speso meno, anche a causa della limitazione agli spostamenti, e desiderano quindi investire parte dei propri risparmi.

Sono molte le possibilità d’investimento che possono essere valutate in questo momento dai piccoli risparmiatori. Ovviamente ogni possibilità di investimento si contraddistingue per la facoltà di accrescere i propri risparmi, grazie ad un rendimento positivo, ma anche da un fattore di rischio che può essere più o meno contenuto, a seconda della tipologia d’investimento scelto. La varietà molto ampia del possibile panorama d’investimento dovrebbe suggerire sempre la consultazione di materiale informativo utile.

A questo proposito, InvestireFacile.net, portale specializzato nel mondo del trading online, ha segnalato 5 diverse opportunità a basso rischio a cui è possibile fare ricorso in questo momento. Ovviamente questi aspetti devono essere soppesati nel modo giusto, dopo aver anche considerato se la tipologia di investimento è realmente adatta al capitale di cui una persona dispone, il possibile rendimento e l’ammontare del rischio.

Investire con il trading online

Per chi desidera fare un investimento finanziario, grazie al portale Investirefacile.net è inoltre possibile scegliere un broker per il trading online affidabile, sicuro e che offra un piano d’investimento potenzialmente vantaggioso per l’utilizzatore. Negli ultimi anni il ricorso al trading online è cresciuto in modo continuo, proprio per le condizioni di investimento che nel tempo sono state rese maggiormente vantaggiose dalle principali piattaforme del settore.

Queste possono essere scelte tramite le apposite guide del settore, in modo da evitare così ogni possibile truffa, affidandosi a circuiti certificati che sono sottoposti alle stesse normative delle banche, e hanno un’affidabilità certa. Gli investimenti fatti tramite le piattaforme di trading online possono avere come oggetto:

  • Titoli azionari.
  • Etf più popolari.
  • Criptovalute.
  • Indici.
  • Materie prime.
  • Principali valute estere.

All’interno dei titoli azionari ve ne sono alcuni considerati maggiormente affidabili, come quelli dei colossi dell’informatica, dell’e-commerce e della tecnologia, che garantiscono una certa stabilità dei rendimenti. Negli ultimi anni ne sono stati un esempio lampante i titoli di Google, Facebook e Amazon. Altri invece sono invece maggiormente legati all’innovazione tech e alla svolta digital del momento, come ad esempio Tesla e Netflix.

Vi sono poi i titoli cosiddetti emergenti perché legati a settori relativamente nuovi ed in espansione. Questi in alcuni casi portano anche dei rendimenti cospicui ma rappresentano anche un fattore di rischio maggiore, non essendosi ancora consolidati e stabilizzati nel tempo. Gli indici e alcune materie prime, come ad esempio oro e diamanti, sono invece considerati come “beni di rifugio” su cui investire anche nei momenti più incerti, grazie ad un rischio decisamente più contenuto.

Considerazioni generali e consigli utili

In conclusione è sempre molto importante valutare attentamente vari fattori prima di fare un investimento. Nel caso in cui poi una persona decidesse di investire tramite il trading online può essere altamente consigliabile sottoporsi prima ad un periodo di formazione, in modo da sviluppare una maggiore consapevolezza per orientarsi al meglio in questa tipologia d’investimento. Al riguardo sono sicuramente da segnalare anche il copytrading e gli investimenti operati in modalità demo.

Il copytrading rappresenta la possibilità di replicare alcuni investimenti, fatti dai più famosi e affermati investors internazionali, anche se ovviamente con importi differenti. In questo modo anche chi non dispone di particolari competenze in ambito finanziario può valutare la possibilità di operare un investimento con un rischio contenuto. Per poter seguire questa alternativa è però indispensabile scegliere una piattaforma di trading online che la preveda, come ad esempio eToro.

Investire in modalità demo significa invece simulare degli investimenti, con fondi ovviamente inesistenti e virtuali, per poi valutare nel tempo gli effetti che questi avrebbero prodotto. Si tratta quindi di una modalità che consente di sviluppare una maggiore conoscenza del settore, in modo attivo e spesso anche appassionante. In generale oggi sono molte le opportunità a disposizione di chi decide di realizzare un investimento ma è importante farlo sempre in modo oculato e attento.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button