Calcio

Isco, la Juventus di Pirlo fa sul serio: c’è da convincere il Real Madrid

Andrea Pirlo si è insediato sabato scorso sulla panchina della Juventus suscitando lo stupire di tantissimi addetti ai lavori e di tutti i tifosi bianconeri. L’ex calciatore dei bianconeri, infatti, non ha mai allenato un club in carriera ma Andrea Agnelli, coraggiosamente, non ci ha pensato due volte ad affidargli la guida della “Vecchia Signora” dopo il divorzio da Maurizio Sarri. Il nuovo tecnico, adesso, deve costruire il nuovo calciomercato dei piemontesi insieme ai dirigenti: il campione del mondo al Mondiale tedesco del 2006 vorrebbe ardentemente portare all’ombra della Mole Antonelliana Isco, attualmente sotto contratto con il Real Madrid. La trattativa, però, non risulta essere semplice.

Calciomercato Juve, Pirlo vuole Isco (Getty Images)
Calciomercato Juve, Pirlo vuole Isco (Getty Images)

Pirlo vuole Isco del Real Madrid: trattativa difficile

Completare un centrocampo profondamente cambiato dopo gli addii di Miralem Pjanic e Blaise Matuidi e le situazioni da risolvere di Sami Khedira e Aaron Ramsey, attualmente posti sul mercato. Con gli arrivi di Dejan Kulusevski ed Arthur da Atalanta e Barcellona, c’è spazio per un altro colpo: Andrea Pirlo vorrebbe portare a Torino il fantasista Isco, attualmente al Real Madrid. Lo spagnolo rappresenterebbe la prima scelta della Juventus ma la trattativa con gli iberici non è semplice: il suo cartellino è valutato 60-70 milioni di euro ed il suo ingaggio è di 7 milioni.

Tanti soldi che, secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, potrebbero essere sensibilmente stralciati dalle contropartite. Il quotidiano romano, infatti, parla di un’offerta dei Blancos per Paulo Dybala che comprenderebbe il cartellino di Isco (o Tony Kroos) più un conguaglio economico. La Juventus, però, non vorrebbe privarsi dell’argentino. Qualora lo spagnolo fosse irraggiungibile, Fabio Paratici avrebbe già in mente diverse alternative: gli italiani Tonali e Locatelli, oppure Aouar del Lione, giustiziere dei bianconeri in Champions League.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button