La notizia che Jack Miller era destinato al team ufficiale Ducati nel 2021 è diventata realtà. L’australiano classe 1995 ha firmato un contratto che lo lega al team ufficiale di Borgo Panigale per la stagione 2021, con opzione per il 2022. Dopo Bayliss e Stoner, un altro australiano guiderà la moto italiana.

Jack Miller Ducati ufficiale
Jack Miller correrà anche nel 2020 con il team Pramac. Dal 2021 sarà invece nel team ufficiale – Photo credit: motogp.com

Il comunicato ufficiale di Ducati su Jack Miller

L’annuncio del giovane talento australiano arriva dopo una convivenza nata ormai nel 2018 e che nello scorso anno si è guadagnato la promozione grazie anche ai cinque podi ottenuti nel corso della stagione. Ecco come la casa italiana annuncia il suo nuovo pilota

“Ducati Corse è lieta di annunciare che Jack Miller sarà uno dei due piloti ufficiali del Ducati Team nel Campionato Mondiale MotoGP 2021. L’azienda di Borgo Panigale e il pilota australiano, 25 anni, hanno raggiunto un accordo per la prossima stagione con un’opzione per estendere il contratto anche nel 2022”.

Le parole piene di entusiasmo di Jack Miller

Il pilota australiano ha dovuto sudare per guadagnarsi questa promozione. Dopo un titolo sfumato in Moto3 e la promozione diretta in MotoGP le cose non erano andate molto bene. La Honda non era la moto adatta a lui e anche se aveva conquistato una vittoria ad Assen nel 2016 sotto il diluvio, nel 2018 Jack passa in Ducati Pramac al fianco di Petrucci. Il salto di qualità arriva nel 2019, tanto da convincere Ducati a renderlo pilota ufficiale nel 2021. Chissà se Jack saprà ripetere quanto fatto da Stoner e soprattutto chi sarà il su compagno di squadra nella prossima stagione? Dovizioso o Petrucci? Intanto ecco le parole piene di entusiasmo dell’australiano:

“Prima di tutto desidero ringraziare di cuore Paolo Campinoti, Francesco Guidotti e tutto il Pramac Racing Team per il grande supporto che ho ricevuto da loro nei due anni e mezzo trascorsi insieme. Per me è un onore poter proseguire la mia carriera in MotoGP con la casa di Borgo Panigale e vorrei quindi ringraziare tutto il management Ducati, Claudio, Gigi, Paolo e Davide, per aver avuto fiducia in me e avermi dato questa incredibile opportunità. Non vedo l’ora di ricominciare a correre quest’anno e sono pronto ad assumermi con il massimo impegno la responsabilità di essere un pilota Ducati ufficiale nel 2021“.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA