Cinema

Jack Nicholson, 84 anni di grandi interpretazioni cinematografiche

Compie oggi 84 anni Jack Nicholson. È uno dei più grandi attori cinematografici con 10 candidature all’Oscar e tre vittorie come migliore attore protagonista e miglior attore non protagonista. È passato alla storia grazie a svariati film cult come “Qualcuno volò sul nido del cuculo” e “Shining

“C’è sempre questa necessità di continuare a crescere, di espandersi. Per me la tecnica di Michail Cechov è la più completa”

Queste le parole di Jack Nicholson durante la premiazione con il Golden Globe per miglior attore in un film o commedia musicale per “Qualcosa è cambiato” che gli sarebbe valso anche l’Oscar. Ovviamente associare questo grande attore solo a questa tecnica di recitazione può sembrare riduttivo. Nicholson infatti ha completamente cambiato questo mestiere sin dagli anni 70′ contribuendo alla rivoluzione della New Hollywood insieme a De Niro. Un uomo che riuscito a portare sullo schermo follia, emozione ed una vera e propria arte di arrabbiarsi.

La recitazione matematica di Jack Nicholson

Jack Nicholson in Shining, fonte citazioni da oscar

Nella recitazione di Jack Nicholson è tutto calcolato. A differenza di star come Marlon Brando e Robert De Niro che agiscono in maniera più istintiva, Nicholson studia a fondo le emozioni e i personaggi. Sa dove vogliono andare a finire e per questo si muove con un’espressività ragionata in ogni istante. Così nascono i sui grandi personaggi come Jack Torrance di “Shining” dove tenne testa ad una faticosa sfida lanciatagli da Kubrick.

Un successo durato decenni

Quello di Nicholson è un mito durato decenni. Un successo dimostrato da una candidatura all’Oscar e al Golden Globe ricevuti in ogni decennio della sua carriera. Da “Easy Rider” all’ultimo grande successo come “A proposito di Schmidt” ha mantenuto intatto il suo carisma attoriale. Ha tenuto sempre vivi i suoi personaggi connotandoli con un forte realismo che li mostra al pubblico come persone vere. Ecco perchè a 70 anni ci ha regalato ancora una strabiliante interpretazione di un boss irlandese, nonostante gran parte delle scene fossero tutte improvvisate, in “The Departed”.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button