Games

I’m Jesus Christ: rivestire i panni di Gesù su Steam

I’m Jesus Christ, un gioco di ruolo a tema spirituale, e non è mai stato così divino. Se la chiesa è riuscita per secoli a ricevere supporto dai suoi fedelissimi cristiani, allora ci potrebbe essere provvidenziale speranza anche per un videogioco che renderebbe interattiva l’esperienza cattolica – una sorta di modernizzazione della chiesa attraverso lo sfruttamento del progresso tecnologico. 

Questo gioco ahimè sembrerebbe non proprio indirizzato ai membri del clero ma piuttosto mirerebbe al successo commerciale allacciandosi a uno dei temi più popolari dello storytelling: la lotta tra bene il male. 

I’m Jesus Christ: cos’è?

I’m Jesus Christ, no, non è il sequel del famoso musical di Andrew Lloyd Webber e tantomeno una frase pronunciata da un folle fanatico davanti al Vaticano durante un’omelia di papa Francesco.

Pare che invece sia un gioco di simulazione estremamente realistico, il quale oltre ad alimentare le nostre manie di grandezza, ci porterebbe ad affrontare eventi emblematici tratti dalla Bibbia.

I'm Jesus Christ. Steam.
Gesù che compie un miracolo – Photo Credit: Steam

I giocatori potranno finalmente rivestire i panni dell’eroe più famoso di sempre: il buon vecchio Gesù. Un videogioco teologico, istruttivo, avventuroso e stimolante. Gesù infatti non dovrà solamente convincere la brava gente di essere il messia, bensì dovrà anche riuscire a sconfiggere Satana, il suo acerrimo nemico nonché il più cattivo dei cattivi! 

Al nostro eroe non possono di certo mancare i super poteri – che in questo caso si manifestano sotto forma di miracoli – e la storia di Gesù non sarebbe tale senza eventi cardine quali la crocifissione e l’ultima cena.

I’m Jesus Christ ancora in fase di sviluppo

Gli sviluppatori di SimulaM hanno fatto sapere che l’uscita sarà prevista per la fine del 2020, in esclusiva su PC, tramite la piattaforma digitale Steam.

Tra qualche mese scopriremo se I’m Jesus Christ sarà in grado di leggiadramente sfiorare le creste del lago di Tiberiade o se sarà miseramente destinato ad affondare nell’Atlantico come il Titanic. Gli sviluppatori sperano forse in un miracolo e un potenziale commercio di anime. 

Seguici anche su Facebook!

Back to top button