Cinema

Jodie Foster: Oscar, yoga e arti marziali

“La creatività è l’unica cosa che mi serve per sentirmi viva” ha confessato nel 2011 al magazine Esquire, Jodie Foster, due volte premio Oscar per “Sotto accusa” e “Il silenzio degli innocenti“. Attrice, regista e produttrice, Jodie Foster, nome d’arte di Alicia Christian Foster nata a Los Angeles il 19 novembre 1962, è una delle star più riservate, e amate, di Hollywood; è sugli schermi da quando aveva 3 anni e mai un giornale americano ha pubblicato una sola foto sulla sua vita privata, solo nel 2013 nel discorso di ringraziamento per il Cecil B. DeMille Award e per la notte dei Golden Globe, quando Foster confermò di essere lesbica.

Durante la consegna del premio, disse: “Alle donne che sono venute prima di me e che, a differenza di me, non hanno avuto nessuna chance, alle pioniere, alle sopravvissute, alle emarginate“. Un esempio di grazia e riservatezza ormai raro di questi tempi. Oggi è, infatti, sposata con la fotografa Alexandra Hedison, e con due figli, Charles e Kit di 22 e 19 anni, continuando a tenere brillantemente il controllo della situazione.

Jodie Foster e la moglie Alexandra Hedison alla cena dei Golden Globes 2013 - © tutti i diritti riservati
Jodie Foster e la moglie Alexandra Hedison alla cena dei Golden Globes 2013 – © tutti i diritti riservati

Il talento di Jodie Foster

Jodie Foster doveva essere un rassicurante volto della Disney, invece le cose andarono in maniera molto differente, infatti, dopo “Due ragazzi e un leone” del 1972, venne scelta da Martin Scorsese prima per girare “Alice non abita più qui“, poi per “Taxi Driver” al fianco di Robert De Niro e siccome l’attrice, al momento di girare il film, aveva solo 14 anni e non poteva girare le scene più esplicite; Connie Foster, sua sorella maggiore venne scelta per girare quel tipo di scene al posto di Jodie.

Jodie Foster in una scena di "Taxy Driver" con Robert De Niro - Photo: web
Jodie Foster in una scena di “Taxy Driver” con Robert De Niro – Photo: web

Jodie Foster è la prima attrice a ricevere due premi Oscar prima dei trent’anni, il primo nel 1988 per “Sotto accusa” (“The accused“) di Jonathan Kaplan e nel 1991 per “Il silenzio degli innocenti” (“The silence of the lamb“) di Jonathan Demme che la consacrerà definitivamente a star internazionale. Infatti, ispirato all’universo oscuro e criminale dei libri di Thomas Harris per la Foster nel 1991 è la volta de “Il Silenzio degli Innocenti” nei panni di Clarice Starling, recluta dell’FBI, al fianco di Anthony Hopkins, che le valse il suo secondo Oscar come migliore attrice. Dunque da volto d’intrattenimento Disney a protagonista indiscussa di film da incubo.

Jodie Foster alias Clarice Starling, recluta dell’FBI, al fianco di Anthony Hopkins - Photo: web
Jodie Foster alias Clarice Starling, recluta dell’FBI, al fianco di Anthony Hopkins – Photo: web

Jodie Foster: l’arte del cinema

Oltre alla sua recitazione, Foster ha sempre avuto un vivo interesse per l’arte del cinema. La Foster ha fatto il suo debutto alla regia cinematografica nel 1991 con l’acclamato “Little Man Tate“, in cui ha anche recitato. Nel 1995, ha diretto e prodotto il suo secondo film, “Home for the Holidays“, con Holly Hunter e Robert Downey Jr. Nel 2011 ha diretto “The Beaver“, con Mel Gibson e Jennifer Lawrence, ottenendo reputazioni come una delle attrici più acclamate dalla critica della sua generazione .

"Little Man Tate" - Photo: web
Little Man Tate” – Photo: web

Arti marziali, che passione!

Se state pensando che le arti marziali siano “roba da uomini” siete in grosso errore bensì sono un’ottima via per conoscere se stessi, imparare a difendersi efficacemente, raggiungere una maggior consapevolezza ed un buon equilibrio. Non è un caso se molte tra le donne più belle del mondo praticano arti marziali: da Jodie Foster a Jennifer Aniston, da Lucy Liu (spietata assassina in “Kill Bill“, principessa in “Pallottole cinesi” al fianco di Jackie Chan e Owen Wilson) a Laetizia Casta, passando per Jessica Alba, Milla Jovovich e Sarah Michelle Gellar. Per tenersi in forma Jodie Foster, oltre ad occuparsi dei due figli nel suo tempo libero spazia dal Karate al Krav Maga fino allo Yoga: “Fare queste attività con rigore è il solo modo per rilassarmi” ha spiegato qualche anno fa. 

3 Curiosità sull’attrice

1 – Diplomata al Liceo Francese di Los Angeles nel 1980, parla talmente bene la lingua da doppiarsi da sola nelle versioni francesi dei suoi film.

2 –  Il 30 marzo 1981, un suo accanito ammiratore, John Warnok Hinkey Jr., per impressionarla cercò di assassinare Ronald Reagan, emulando l’attentato che Robert De Niro compie ai danni del candidato Pallantine in “Taxi driver“.

3Jodie Foster è stata insignita nel 2016 con la 2.580esima stella sulla Hollywood Walk of Fame nella categoria Motion Pictures di fronte al TCL Chinese Theatre.

Jodie Foster con i figli alla posa della stella sull’Hollywood Boulevard - Photo: web
Jodie Foster con i figli alla posa della stella sull’Hollywood Boulevard – Photo: web

Segui Metropolitan Cinema, per rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che riguarda la Settima Arte e tutta la redazione del Metropolitan Magazine. Ci trovi su Facebook e Instagram!

Giuliana Aglio

Back to top button