Tennis

John McEnroe innamorato di Sinner: “Che talento, lo vorrei più cattivo”

Adv
Adv

Sette Slam vinti in singolare e leggenda del tennis anni ’70 e ’80. Questo profilo, insieme al confermatissimo Riccardo Piatti, potrebbe entrare nello staff di Jannik Sinner. Obiettivo: compiere lo step finale per assaltare i trofei dei tornei tennistici internazionali più importanti. I rumors che vorrebbero John McEnroe vicino al nostro talento della racchetta s’infoltiscono. Lo statunitense ha confermato di essere disponibile.

John McEnroe: “Sinner miglior talento dell’ultimo decennio con Kyrgios”

Ecco le parole dell’ex tennista statunitense ai microfoni de Il Corriere della Sera:

Non sto trattenendo il respiro, ma aspetto che Riccardo mi chiami per definire! Con Jannik sta facendo un gran lavoro. A New York a fine agosto, in una giornata di pioggia prima dell’Us Open, Jannik è venuto ad allenarsi al mio club. Lì ho parlato con Riccardo, ribadisco la mia disponibilità part time a consigliare il ragazzo, che è una spugna: impara qualcosa da ogni palla, assorbe tutto, è un lavoratore straordinario. E poi ho visto il rispetto nel suo sguardo: non che io sia una leggenda, ma mi guardava con certi occhi. Insieme a Kyrgios, il talento migliore dell’ultimo decennio. Sa fare tutto, è sottile ma si sta irrobustendo. Avevo una piccola perplessità sul carattere: all’inizio lo vedevo trattenuto, come se tenesse le emozioni imbottigliate. Ma sta imparando a liberare, e usare a suo vantaggio, anche quelle“.

Lo vorrei vedere più cattivo, a Jannik insegnerei ad essere un bad boy come me! Lo vorrei vedere più espansivo, rumoroso, rock, esattamente come sono i tifosi italiani: nella mia carriera non ho mai giocato in un posto più chiassoso del Foro Italico! Chi è emotivo e non ha vergogna di mostrarlo, mi piace. Adoro Medvedev che litiga con il pubblico, Zverev quando perde il controllo, Jannik quando urla al cielo, come alla fine del match con De Minaur, vinto anche contro il tifo. Jannik ha una marcia in più perché è disposto a tutto per migliorare. Rispetto a soli sei mesi fa, infatti, è un altro giocatore“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook Sport.ro)

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button