Gossip e Tv

Johnny Deep sentenza confermata dalla Corte d’appello

Adv

Nulla potrà più fare la star Johnny Deep contro la sentenza che aveva rigettato l’accusa di diffamazione dell’attore contro il quotidiano “The Sun”. A stabilirlo è stata la Corte britannica, che ha fermato il percorso legale intrapreso dagli avvocati dell’attore. Al centro del contendere l’appellativo “picchiatore di mogli” che il tabloid aveva affibbiato a Depp, in riferimento alle accuse dell’ex coniuge Amber Heard.

I giudici della Corte d’appello d’Inghilterra e Galles, Lord Justice Dingemans e Lord Justice Underhill, quindi hanno spiegato la loro decisione in un documento di 14 pagine. L’attore indispettito aveva criticato con parole durissime quel verdetto, che a suo dire era ingiusto ed aveva annunciato ricorso tramite i suoi legali un ricorso.

Johnny Deep sentenza confermata e niente appello

Nella foto Johnny Deep e l'ex moglie Amber Heard  photo credit: cinema.everyeye.it
Nella foto Johnny Deep e l’ex moglie Amber Heard photo credit: cinema.everyeye.it

In un documento di 129 pagine è stabilita l’accusa di “marito violento “, in merito alla descrizione del rapporto travagliato tra l’attore e l’ex-moglie Amber Heard, è sostanzialmente vera. A tutto questo si aggiungeva quindi la volontà di Deep di intervenire contro il tabloid. Ma ora tutto questo non sarà più possibile poiché la possibilità di andare in appello nel sistema britannico deve essere vagliata e approvata da un giudice. Questa negata per mancanza di argomentazioni sufficienti dapprima dallo stesso magistrato del primo processo e ora anche da una corte di secondo grado.

Ma le grane per il divo di Hollywood non sono di certo finite qui. Infatti ha in ballo un’altra accusa causa di diffamazione da svariati milioni, contro la Heard, prevista negli Stati Uniti e rinviata all’11 aprile 2022. La Heard ha risposto aprendo una controquerela da $100 milioni la scorsa estate, che potrebbe essere discussa in aula per la fine dell’anno.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina (Johnny Deep) photo credit: elle.fr

Facebook

Instagram

Twitter

Related Articles

Back to top button