Calcio

Juan Jesus dopo Milan-Napoli: “Fuorigioco? Giusto annullare”

È stato il protagonista, insieme ad Olivier Giroud, dell’episodio che ha deciso la partita Milan-Napoli. All’attaccante francese dei rossoneri è stato fischiato un fuorigioco, da sdraiato, ritenuto attivo perché Juan Jesus, anch’egli a terra, sarebbe stato disturbato nel momento del rinvio. Tante le polemiche scaturite a fine gara, con i meneghini che hanno sottolineato l’errore arbitrale e con i partenopei che si sono schierati al fianco del fischietto. Ecco cosa ha detto il difensore centrale.

Le parole di Juan Jesus dopo l’episodio controverso

Ecco le parole del difensore brasiliano del Napoli, ex Roma ed Inter, rilasciate ai microfoni della RAI al termine della partita che ha visto i partenopei sbancare il Meazza per 1-0 grazie alla rete ad inizio gara di Elmas:

“Gol annullato a Kessie? La regola è quella. L’arbitro ha fatto bene, ha rispettato la regola. Poi c’era fallo di Giroud che mi trattiene e non mi fa saltare. Abbiamo preparato benissimo la partita, abbiamo perso punti importanti in casa e abbiamo vinto a San Siro. Dispiace non ci sia Koulibaly ma sono pronto a dare una mano, come fanno tutti i ragazzi qui. Sono in Italia da dieci anni, rispetto ai miei compagni sono sempre pronto ad aiutare la squadra. Abbiamo mostrato grande forza, ora pensiamo alla prossima che dobbiamo vincere per dare un segnale alla classifica. Era importante giocare bene, abbiamo fatto una grande partita. Abbiamo giocato bene, ci sta soffrire e abbiamo portato a casa il risultato. Cosa ci manca per poter vincere lo scudetto? Io non sono scaramantico, credo nel lavoro e se facciamo ciò che dobbiamo può succedere. Dobbiamo essere pronti e dare il 100% per vincere le partite”.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – pagina Facebook Juan Jesus)

Adv

Related Articles

Back to top button