Pochi giorni fa è stato annunciato il nuovo Direttore Sportivo della Juve Stabia. Si tratta di Filippo Ghinassi, proveniente dall’Imolese, che sostituisce Ciro Polito. Sarà proprio il neo ds a costruire la nuova squadra che dovrà affrontare la Serie C: il primo tassello sarà l’allenatore. E allora sono iniziati a circolare vari nomi, ma quali sono i più accreditati?

Juve Stabia, l’arrivo di Ghinassi

Dopo cinque anni trascorsi all’Imolese, è arrivato alla Juve Stabia Filippo Ghinassi, in qualità di nuovo Direttore Sportivo delle vespe. Ghinassi sostituisce l’uscente Ciro Polito. Come riporta il sito ufficiale dei gialloblu, “classe 1979, Ghinassi per un lustro è stato direttore sportivo dell’Imolese, promossa nella sua gestione dalla D alla C nel 2017-2018. Il presidente Langella lo ha fortemente voluto a Castellammare per rilanciare le ambizioni del club“.

Abbiamo scelto Ghinassi per quanto di buono è riuscito a realizzare all’Imolese e per il suo desiderio di emergere. Un anno fa ci ha eliminati dalla Tim Cup proprio qui al Menti, l’augurio è dunque che possa continuare a vincere qui e non solo“, ha detto Gianni Improta alla conferenza di presentazione del ds. Ghinassi ha poi detto: “[…] La Juve Stabia ha perso qualcosa di preziosissimo e dovrò fare del mio meglio per riconquistare i tifosi. Questa è la mia grande opportunità, […] le vespe sono il mio Boca Juniors e il Menti è la mia Bombonera. Ci attende il campionato di Serie C più difficile e affascinante della storia, […] vogliamo vincere“.

Il nuovo allenatore

La ricerca del nuovo allenatore è arrivata con l’addio di Fabio Caserta (prima giocatore e poi allenatore delle vespe), che ha salutato squadra e tifosi con una toccante lettera: “[…] Ho sempre dato il massimo mettendo gli interessi della Juve Stabia e della città di Castellammare prima dei miei, siano essi personali che economici. Ho sempre e solo pensato al bene della Juve Stabia, squadra con la quale sono riuscito ad ottenere tante gioie prima come calciatore e poi come allenatore […]. Ci vorrebbe un’enciclopedia per descrivere tutti i momenti belli, tutte le sensazioni e le emozioni che ho vissuto […]“.

Juve Stabia
La Juve Stabia riparte dalla Serie C – Ph. Antonino Gargiulo

Certamente l’arrivo del nuovo Direttore Sportivo pone le basi per il nuovo allenatore. E come sempre quando si cercano nuovi allenatori, i nomi escono a valanga. La girandola di nomi aveva proposto inizialmente Massimo Rastelli, ma ben presto sono arrivate le sue dichiarazioni (a vivicentro.it): “Sarò onesto: in questo momento della mia carriera non mi sento di tornare in C. Ho ricevuto tante chiamate ma spero di allenare in cadetteria. […] Non voglio scendere di categoria […]. Poi nel calcio mai dire mai. La Juve Stabia è una squadra importante per me ma onestamente la categoria mi frena“.

Raffaele Ametrano (cercato anche dal Messina) era un altro dei nomi usciti per la panchina, ma potrebbe trattarsi solo di una suggestione. Improbabile pensare ad altri nomi ora come ora, ma ci si aspetta l’arrivo di un nuovo mister da qui a breve, per programmare al meglio la nuova stagione dei gialloblu e tornare al più presto in cadetteria.

Il mercato gialloblu

Uno dei nomi usciti per il mercato gialloblu è quello di Giuseppe Giovinco, quasi trentenne. Il giocatore, un numero 10 all’antica, è ricercato dal Ravenna, dalla Casertana, dal Taranto e dalla Juve Stabia. E’ invece già uscito dalla rosa Giacomo Calò, classe ’97, approdato al Genoa di Nicola. Magnus Troest sembra invece molto vicino all’addio. Il danese è vicinissimo al Padova (era voluto molto anche dalla Triestina)

Seguici su Metropolitan Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA