Ultima giornata alle porte per quanto riguarda il campionato di Serie B. Sono diversi i verdetti ancora in bilico a 90 minuti dal termine della stagione. Uno di questi riguarda la lotta salvezza e la zona playout, dove ancora diverse squadre sono in battaglia per conquistare la permanenza in Serie B. La partita più calda in ottica salvezza sarà Cosenza-Juve Stabia, che si giocherà allo stadio San Vito di Cosenza. Le due compagini sono divise da due punti in classifica: il Cosenza ha 43 punti, mentre sono 41 quelli della squadra di Caserta. Il risultato di questa sfida sarà determinante per il futuro sportivo delle due compagini.

Cosenza, una vittoria per sognare la salvezza diretta

La squadra guidata da Occhiuzzi arriva allo scontro diretto con la Juve Stabia forte di quattro vittorie consecutive. Questo filotto di risultati positivi ha proiettato la formazione calabrese al diciassettesimo posto, che vorrebbe dire disputare i playout. Dopo la nettissima vittoria di Empoli il morale della squadra è alle stelle, così come la condizione fisica. Fare almeno un punto con la Juve Stabia vorrebbe dire come minimo assicurarsi di disputare i playout, ma in caso di successo si potrebbero aprire anche possibilità di salvezza diretta. In questo caso tutto dipenderebbe dal risultato di altre squadre, ovvero Ascoli, Perugia e Pescara. Per ottenere la salvezza senza passare dai playout, il Cosenza deve vincere e sperare nella sconfitta di Perugia e Pescara. Lo scenario alternativo vedrebbe la vittoria dei calabresi, la sconfitta del Pescara, la non vittoria del Perugia e almeno un punto per l’Ascoli.

Juve Stabia, tre punti obbligatori per i playout

La Juve Stabia si presenta a Cosenza, in seguito alla sconfitta casalinga subita per mano della Cremonese di Bisoli. Dalla ripresa del campionato la formazione campana ha vinto solo una partita, andamento che ha fatto scivolare la squadra in piena zona retrocessione. Nonostante gli ultimi risultati negativi, per la squadra di Caserta si presenta l’occasione di poter salvare la stagione. L’unica possibilità di evitare la retrocessione è quella di battere il Cosenza. Questo scenario consegnerebbe alle vespe un posto ai playout, proprio ai danni della squadra di Occhiuzzi che finirebbe in Serie C. Tutti gli altri risultati invece condannerebbero i campani alla retrocessione. La salvezza diretta dista invece quattro punti, di conseguenza a una sola giornata dalla fine non esistono possibilità di agguantare la quindicesima posizione.

Cosenza-Juve Stabia
Foto sfondo: pagina Facebook Cosenza Calcio

Cosenza-Juve Stabia: probabili formazioni

Occhiuzzi vorrebbe fare affidamento sugli undici che hanno sbancato Empoli, ma deve fare i conti con i problemi fisici di Capela e Carretta. Il primo, in caso di recupero, dovrebbe partire dalla panchina. Al suo posto ci sarà Schiavi. Carretta invece ha possibilità di scendere in campo fin dall’inizio, più probabile però che parta titolare Bahlouli. Per il resto saranno confermati gli uomini che sono scesi in campo allo stadio Castellani, schierati con il modulo 3-4-3.

Per Caserta dovrebbero esserci due novità rispetto all’ultima uscita con la Cremonese. In terra calabrese potrebbero andare in panchina Addae e Di Mariano, con Mastalli e Bifulco al loro posto tra i titolari. Il resto della formazione dovrebbe essere la stessa, con Bifulco insieme a Canotto e Forte nel tridente offensivo. Il modulo di riferimento sarà con ogni probabilità il 4-3-3.

Cosenza (3-4-3): Saracco; Idda, Schiavi, Legittimo, Casasola, Bruccini, Sciaudone, Bittante; Baez, Bahlouli; Rivière. Allenatore: Occhiuzzi.

Juve Stabia (4-3-3): Provedel, Fazio, Troest, Allievi, Ricci, Mastalli, Calò, Mallamo, Canotto, Forte, Bifulco. Allenatore: Caserta.

Cosenza-Juve Stabia: dove vederla

Sarà possibile vedere Cosenza-Juve Stabia su DAZN, con il calcio d’inizio fissato per le ore 21:00.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA