CalcioSport

Juve Stabia, in Serie B da protagonista: ecco le mosse

Dopo cinque anni di militanza in Lega Pro, il prossimo anno la Juve Stabia disputerà il campionato di Serie B: analizziamo la situazione in casa stabiese, dalla stagione appena conclusa al calciomercato

Una stagione esaltante

La Juve Stabia ha letteralmente dominato il proprio girone in Serie C: primo posto solitario, frutto di 77 punti ottenuti nelle 36 partite disputate (media di 2,1 punti a partita). 22 vittorie, 12 pareggi e solo 2 sconfitte (contro Catania e, all’ultima giornata, con la promozione già in tasca, contro la Virtus Francavilla). Secondo miglior attacco con 63 reti messe a segno, e miglior difesa con solamente 18 gol subiti. Grande protagonista è stato Daniele Paponi, che con i suoi 12 gol ha dato un contribuito fondamentale alla promozione. Ma anche i nove gol di Carlini, i sei di Mezavilla: la squadra del duo Fabio Caserta-Ciro Ferrara è stata una macchina perfetta. Il titolo di campione d’inverno è stata solo una tappa intermedia del successo finale.

juve stabia
Il gruppo della Juve Stabia esulta dopo un gol (Photo credits: calciomercato.com)

Il duo Caserta-Ferrara

Stagione 2013-14: è stata questa l’ultima apparizione delle Vespe in Serie B. Grazie alla vittoria in finale nel doppio confronto contro l’Atletico Roma, la società stabiese tornò in cadetteria dopo 60 anni. Ma cosa è successo in questi cinque anni di Lega Pro? Per tre stagioni la Juve Stabia ha disputato i play-off, non riuscendo però ad andare oltre gli ottavi di finale. Ad inizio della stagione 2017-18, la società affida la panchina a Fabio Caserta, che l’anno prima era entrato già nello staff tecnico come allenatore in seconda di Gaetano Fontana, e a Ciro Ferrara (solo omonimo dell’ex difensore di Napoli e Juventus) bandiera della Salernitana. Al primo anno la Juve Stabia del duo Caserta-Ferrara si è fermata ai play-off: in questa stagione invece la loro armata ha fatto faville. Ora la prova più importante: confermarsi anche in una categoria superiore come la Serie B e chissà, in un campionato così equilibrato, credere anche a qualcosa in più della salvezza.

Il mercato: i rinforzi per la B

Come per ogni neopromossa, le mosse in sede di calciomercato per rinforzare la squadra saranno fondamentali per disputare un buon campionato. Prendere giocatori di categoria, per centrare l’obiettivo primario: la salvezza. È in dirittura di arrivo la trattativa che porterà Bright Addae in maglia Gialloblu: il centrocampista ghanese, con più di 150 presenze in Serie B con la maglia dell’Ascoli, andrà a rinforzare la mediana. Un altro nome in orbita gialloblu è Luca Clemenza, trequartista classe 1997 della Juventus, nell’ultima stagione in prestito al Padova. Sempre per la zona centrale del campo, nelle ultime ore è nata la suggestione Francesco Lodi, centrocampista del Catania. Interessa anche l’attaccante Pietro Cianci, 23 anni, che si è messo in mostra in Serie C con la Robour Siena.

Bright Addae potrebbe essere il primo acquisto in casa Juve Stabia (Photo credits: itasportpress.it)

Il sostegno dei tifosi

Ieri è partita ufficialmente la campagna abbonamenti: “Baciami Ancora” è lo slogan scelto per chiamare a raccolta il popolo di Castellammare di Stabia. Il rendimento casalingo, in un campionato come quello cadetto, è sempre un fattore importantissimo. Un “Romeo Menti” gremito in ogni partita potrebbe essere l’arma in più delle Vespe. La società ha raggiunto anche un accordo con “Givova“, che sarà il nuovo sponsor tecnico del club. Aspettando i primi colpi in entrata, la stagione della Juve Stabia si appresta ad iniziare: dopo cinque anni di purgatorio, Castellammare torna a respirare l’aria della Serie B.

Back to top button