Calcio

Juventus-Cagliari 2-0: 10a vittoria e bianconeri vicini alla Champions

Juventus-Cagliari, nella 19a giornata del campionato di Serie A 21-22, mette in mostra una Juventus in un buono stato di forma, che con Kean e Bernardeschi si assicura la 10a vittoria stagionale. Il Cagliari sfiora il pareggio un paio di volte, ma alla fine resta fermo a quota 10 punti. Così le cronaca della gara.

Il primo tempo di Juventus-Cagliari

I bianconeri si fanno subito minacciosi con Kean al 3′ minuto, che su azione di calcio d’angolo, manda il pallone alto di testa. Al 10′ Cuadrado dalla trequarti destra, serve un ottimo assist aereo sul secondo palo sul quale irrompe ancora Kean, che di testa, manda il pallone a stamparsi sul palo alla destra di Cragno.

I sardi non riescono a farsi vedere in avanti e al 22′ si trovano costretti a murare una conclusione dal limite di Cuadrado, al termine di un’articolata azione dei bianconeri. La pressione della Juventus in fase offensiva è continua ma non travolgente, così che l’atteggiamento particolarmente ordinato in fase offensiva del Cagliari, risulta per molti minuti efficace.

Giunti al 40′ minuto, tuttavia, Bernardeschi porta a spasso la difesa cagliaritana prima di calciare in porta, sulla traiettoria del pallone Kean ci mette la testa e fredda Cragno per il vantaggio della Juventus. La rete del numero 18 bianconero, di fatto chiude il primo tempo di Juventus-Cagliari.

Il secondo tempo

La prima occasione da gol della ripresa è rappresentata dal colpo di testa di Alex Sandro dalla corta distanza su di un corner, il pallone sfila di poco troppo largo rispetto alla porta cagliaritana e i rossoblu si salvano.

La Juventus, padrona del campo, calcia un paio di volte in porta con Bonucci prima e Morata poi, ma in entrambe le circostanze il pallone vola lontano dalla rete.

Al 60′, invece, una bella percussione sull’out di destra di Bellanova, poi seguita da un insidioso cross basso, manda al tiro dalla corta distanza Dalbert, che per sua sfortuna non trova lo specchio della porta bianconera.

Otto minuti dopo il Cagliari ci riprova con Joao Pedro di testa, ben inbeccato da Zappa con un cross opertato dalla destra, ma Szczesny sfodera ottimi riflessi e alza il pallone in angolo.

Nei minuti successivi la Juventus rimane padrona del campo, anche se il ritmo della sfida plana progressivamente e all’83’, con la firma di Bernardeschi, in gol dopo oltre un anno, i padroni di casa possono festeggiare il raddoppio.

Il successo numero 10 della stagione, consente ai bianconeri di Allegri di toccare quota 34 punti, che segnano il suo avvicinamento al quartetto di testa. Il Cagliari sfiora il pareggio un paio di volte, ma al triplice fischio finale, è costretto a tornare a casa senza altri punti.

Il tabellino di Juventus-Cagliari

Marcatori: 40′ Kean (J), 83′ Bernardeschi (J)

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Bernardeschi (89′ De Sciglio), Bentancur, Arthur, Rabiot (46′ McKennie); Morata (89′ K. Jorge), Kean (72′ Kulusevski). A disp.: Perin, Pinsoglio, Pellegrini, Rugani, De Winter, Locatelli, Soulé. All.: M. Allegri

Cagliari (4-4-1-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis; Bellanova, Grassi, Deiola (71′ Oliva), Dalbert (85′ Keita); Pereiro (64′ Pavoletti); Joao Pedro. A disp.: Aresti, Radunovic, Obert, Faragò, Altare, Ceter. All.: W. Mazzarri

Arbitro: F. Dionisi Ammoniti: Carboni (C), Dalbert (C), Pavoletti (C)

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Serie A

(Photo credit: Juventus)

Link foto: https://www.facebook.com/Juventusfcita/photos/a.529021157144691/4864008203645943/

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button