CalcioSport

Juventus, prendere o lasciare?

La partita (persa 3-2) contro il Tottenham, in International Champions Cup, ha lasciato qualche interrogativo a Sarri e a tutta la dirigenza Juventus.

Dopo i grandi botti – de Ligt su tutti – ora tocca lavorare alle cessioni. Le più importanti saranno quelle di Higuaìn e Cancelo, proprio due di quelli apparsi più in forma nella prima uscita stagionale in ICC. Juventus, sei davvero sicura di volerli vendere?

JUVE-HIGUAIN, PRENDERE O LASCIARE:

Partiamo dal Pipita. L’amore dei tifosi bianconeri per il centravanti ex Chelsea è un qualcosa che durerà per sempre. La società, però, almeno per adesso, la pensa diversamente: Gonzalo si è presentato in ritiro con la voglia di spaccare il mondo, per convincere la Paratici&Co a farlo rimanere bianconero nella prossima stagione. È sotto gli occhi di tutti il rapporto tra il Pipa e Sarri, un rapporto spettacolare. Higuaìn, anche in termini di giocate, sarebbe il centravanti ideale per giocare al fianco di CR7. Un numero 9 (o 21) in grado di fraseggiare nello stretto con una qualità impressionante (vedi primo gol Juve contro gli Spurs). Nonostante questo, e il gran gol contro il Tottenham, però, la situazione Higuaìn non sembrerebbe essere cambiata. Si continua a trattare con la Roma che farebbe di tutto pur di accaparrarsi questo Gonzalo Higuaìn, affamato, con la voglia di rivalsa.

https://twitter.com/Zona10_ok/status/1152984301530693633?s=20

CANCELO, 60 MILIONI O RESTA:

Capitolo Cancelo. Il portoghese viene da un anno travagliato: acquistato per 40M l’anno passato dal Valencia, ha avuto una stagione di alti e bassi, alternato spesso con De Sciglio nello scacchiere di Max Allegri. Le qualità del terzino ex Valencia e Inter sono quelle di uno dei migliori al mondo, un giocatore che, quando sei in difficoltà durante un giro palla, si prende la responsabilità di inventarsi un tunnel, una accelerazione che ti spacca in due il pressing avversario.

Un giocatore che nei primi 5 metri di scatto fa mangiare l’erba a chiunque. Un giocatore con una tecnica di base impressionante. Destro-sinistro non fa differenza. Quando arriva sul fondo ha sempre soluzioni di cross giuste, mai scontate. Il suo cross non è un ”la butto lì sperando qualcuno la prenda”, ma è più un ”la metto lì perchè qualcuno arriva e insacca in rete

CREDIT: juventus.com

Nonostante tutti questi pregi, l’unica pecca di Cancelo è quella di una fase difensiva un po’ pigra. Cosa che in Italia è difficilmente tollerabile. Ma siamo sicuri che il “non sa difendere” sia più incisivo del “quanto è forte in fase di impostazione“?

Quindi, cara Juventus, ora sta a te scegliere: Higuaìn-Cancelo, prendere o lasciare?

EDOARDO DI NUZZO

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Pagina Facebook dell’autore

Account Twitter dell’autore

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button