12.4 C
Roma
Ottobre 20, 2020, martedì

Juventus-Fiorentina 2-1, l’ottavo Scudetto è meraviglioso

- Advertisement -

La Juventus è Campione d’Italia per l’ottava stagione consecutiva. I bianconeri si aggiudicano il titolo grazie a Alex Sandro e l’autogol di Pezzella.

STATISTICHE E PRECEDENTI:

Dopo l’eliminazione dalla Champions League, la Juventus ha la possibilità di intascarsi l’ottavo scudetto consecutivo nell’era di Andrea Agnelli. Bianconeri che potrebbero festeggiare il titolo insieme alla Juventus Women: anche la squadra femminile della Juve, infatti, ha vinto il campionato quest’oggi, sempre contro la Fiorentina.

Quello dell’Allianz Stadium sarà il confronto numero 160 tra Juventus e Fiorentina. I bianconeri, nei 159 precedenti, sono in netto vantaggio con 76 vittorie, contro i 50 pareggi e i 33 successi viola. La Fiorentina, inoltre, ha vinto appena 6 volte nelle 79 partite giocate a Torino: per il resto ci sono 53 vittorie della Juventus e 20 pareggi. Quella bianconera è la squadra contro cui i viola hanno perso più partite in Serie A (ben 76) e quella contro cui hanno la percentuale più bassa di vittorie (il 21%). 

La Fiorentina non vince da ben otto partite e ha detto addio ormai da settimane al sogno Europa. I Viola hanno già deciso di programmare il futuro con Vincenzo Montella, che ha esordito nell’ultimo turno con un pareggio interno per 0-0 contro il Bologna. Nonostante il periodo non felice, la Fiorentina è ancora in corsa per la Coppa Italia: in attesa di giocare la semifinale di ritorno contro l’Atalanta (l’andata, al Franchi, è finita 3-3).

Vincenzo Montella, di nuovo sulla panchina Viola
CREDIT: ANSA/LANNINO

TABELLINO:

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Cuadrado, Ronaldo.

FIORENTINA (4-3-3) Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Hancko; Benassi, Veretout, Dabo; Chiesa, Mirallas, Simeone.

MARCATORI: Milenkovic 6′, Alex Sandro 37′, Pezzella (aut) 53′.

CARTELLINI: Gerson 80′.

ARBITRI: Pasqua (direttore di gara), Mondin-Lo Cicero (assistenti), Aureliano (IV uomo), Di Bello (VAR), Longo (AVAR).

STADIO: Allianz Stadium, Torino.

Allegri oggi potrebbe festeggiare il suo quinto scudetto consecutivo sulla panchina bianconera su cui siede dal 2014
CREDIT: TUTTO SPORT

CRONACA:


La gara inizia nel peggiore dei modi per la Juve che subisce il gol dell’1-0 al 6’ con Milenkovic che conclude una bella azione manovrata dai viola. Nei primi 15’ la Juve cerca di giocare ma subisce le ripartenze velocissime della Fiorentina che al 18’ non trova il 2-0 solamente per una grande chiusura di Bonucci. Al 26’ ci prova Emre Can da fuori area ma la conclusione esce di molto a lato di Lafont. Al 30’ altra conclusione da fuori area per la Juve con il tiro di Pjanic controllato bene da Lafont. Un minuto dopo la Fiorentina spreca una occasione d’oro per il raddoppio con Chiesa che non aggancia un pallone facile servitogli da Benassi. Risponde Ronaldo al 33’ con un tentativo dai 30 metri, neutralizzato dal portiere viola.

Fiorentina ancora ad un passo dal 2-0 con Chiesa che colpisce un palo clamoroso. Il pareggio della Juve arriva al 37’ con Alex Sandro che in tuffo, su calcio d’angolo di Pjanic, colpisce Lafont in controtempo. Al 41’ Szczesny e Bonucci rischiano di combinare un pasticcio con una incomprensione che avrebbe potuto portare Chiesa verso la porta sguarnita bianconera. E’ Sempre Chiesa e un altro legno colpito per lui al 43’: molto sfortunato il giovane talento viola in questa prima frazione di gara. Non succede nulla di particolare nei 2’ di recupero assegnati dal direttore di gara Pasqua. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 1-1.

Alex Sandro, è lui che realizza il gol del pareggio Juve
CREDIT: dal web

Secondi 45’ che iniziano con il botto per la Juve che passa in vantaggio al 52’ grazie a un autogol di Pezzella dopo una grande giocata di Ronaldo. Al 57’ Bernardeschi serve Ronaldo, ma è bravo Pezzella questa volta a rimpallarlo a pochi passi dalla sua porta. Poi un minuto dopo è ancora Chiesa a rendersi pericoloso anticipando Szczesny in uscita bassa, ma il giocatore viola non riesce a calciare chiuso da Cancelo. Juve ad un passo dal 3-1, al 65’, Lafont con un grande intervento ferma la conclusione di Pjanic. Secondo tempo con una inerzia del tutto opposta a quella del primo tempo con la Juve che fa la partita non più sotto ritmo. La Fiorentina non riesce più a ripartire come nei primi 45′. Viola colpiti emotivamente dal vantaggio in rimonta della Juventus. La partita si conclude con il punteggio di 2-1.

Juventus Campione di Italia per la ottava stagione consecutiva. E’ Un traguardo storico nella nostra Serie A e non solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

Antonio Zequila torna al Gf Vip contro Adua e Massimiliano

Uno dei protagonisti della passata edizione del Grande Fratello Vip, Antonio Zequila, sta per fare ritorno nella...

Robert Redford colpito da un drammatico lutto

Un terribile lutto ha colpito Robert Redford e la sua famiglia: si è spento infatti, all'età di 58 anni, James, figlio dell'attore,...

Harry Potter, reunion dopo 19 anni?

Sono passati ben 19 anni dal debutto in sala di Harry Potter e la pietra filosofale, il...
- Advertisement -

Ultime News

Arezzo, il nuovo tecnico è Andrea Camplone

La sconfitta rimediata per 4-1 a Carpi dall'Arezzo è costata molto cara all'allenatore dei toscani Alessandro Potenza. Infatti, come avevamo preannunciato la...

Genoa, l’ombra del Coronavirus sulla sfida contro l’Hellas Verona

Dopo aver rinviato la sfida casalinga col Torino, il Genoa si appresta a sfidare la compagine scaligera con ancora qualche defezione. Il...

Serie D, i promossi e i bocciati della 4°/5° giornata di campionato

Anche la 4° giornata di campionato in Serie D (5° gironi A e C) è andata in archivio. Tra gol e sorprese...

Avellino-Juve Stabia, le ultime su formazioni e dove vedere il derby

Avellino-Juve Stabia questa sera in campo dalle 21.00 al “Partenio-Lombardi” per la quinta giornata di campionato di...

Soriano, pilastro sul quale costruire la risalita del Bologna

C'è rammarico, e non potrebbe essere altrimenti, in casa Bologna dopo la sconfitta nel derby emiliano contro il Sassuolo. Una partita che...
- Advertisement -

8 BALL POOL APK for android