Cronaca

Juventus le ultime di mercato e la prima con il Chievo

Quando mancano poco più di 24 ore alla chiusura del mercato, e 48 ore al via al campionato, la Juventus sembra aver completato tutte le operazioni sia in entrata che in uscita. L’ultimo in ordine di tempo dovrebbe essere Elizalde terzino uruguaiano classe 2000, in forza attualmente al Pescara, che dovrebbe raggiungere Torino con un prestito oneroso di 4 milioni. Per il resto difficile aspettarsi qualche colpo last minute; Paratici nei giorni scorsi ha incontrato Lotito per capire se c’era la possibilità di scendere con il prezzo di MIlinkovic Savic, ricevendo un due di picche. 

Complicata anche la pista che porta a Rabiot, nonostante i rapporti del ragazzo con il club francese non siano proprio idilliaci, non sembra essere una trattativa che si possa risolvere nell’arco di 24 ore. In uscita, si sta per risolvere il destino di due giovani, Clemenza e Kean. Il primo sembra destinato ancora a farsi le ossa in Serie B, con il Palermo che al momento resta la meta più accreditata. Per Kean dopo le ottime prestazioni con la maglia degli azzurrini, potrebbe esserci la possibilità di rimanere a Torino e crescere sotto la guida di campioni come Ronaldo. Terminato il mercato la dirigenza concentrerà la propria attenzione ai rinnovi, primo della lista Miralem Pjanic.   

 

Intanto dopo tanto calciomercato e amichevoli estive, sabato ci dovrebbe essere  l’attesissimo debutto di Cristiano Ronaldo in maglia bianconera. Resta qualche dubbio sulla possibilità che la Lega dopo aver scelto di rinviare Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa per la gravissima tragedia del crollo del ponte Morandi a Genova, possa decidere di rinviare la prima giornata in toto. Se cosi non dovesse essere il portoghese scenderà in campo in un sabato alle 18:00 contro il Chievo in un Bentegodi sold-out. Ad affiancarlo come partner d’attacco ci sarà probabilmente Paulo Dybala, sostenuti da Costa e Bernardeschi. A difendere i pali della porta bianconera il polacco Szczesny con davanti Cancelo, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro. Can e Pjanic in mezzo al campo. Il Chievo potrebbe scendere in campo con un 4-3-3 formato da: Sorrentino, Cacciatore, Rossettini, Tomovic, Jaroszzynski, RIgoni, Radavanovic, Hetemaj, Birsa, Stepinski, Giaccherini. Arbitra la gara il Signor Pasqua. Una curiosità: Chievo Juventus è ormai una consuetudine della prima giornata di Serie A. E infatti la quarta volta che la Vecchia Signora incontri in Clivensi al debutto, con un bilancio positivo di 3 vittorie su 3, tutte per il risultato di 1-0, l’ultima delle quali ha visto anche il debutto nel 2014 di Max Allegri sulla panchina della Juventus. 

Luca Pradella

 

Back to top button