Calcio

Raiola offre Kean: l’Inter ci pensa

KeanInter, ci risiamo. Dopo le voci di quest’estate, si è tornati a parlare di un possibile approdo in nerazzurro del giovane attaccante italiano. Trasferitosi all’Everton nei primi giorni di agosto 2020 per la cifra di 30 milioni, l’ex centravanti della Juventus non ha brillato durante questa stagione. Tra i magpies solo ventisei presenze, di cui sette da titolare, e un goal all’attivo: rendimento al di sotto delle aspettative, se si pensa anche al prezzo del cartellino. Rimane tuttavia la qualità di uno dei talenti più promettenti del nostro calcio, e chissà che Conte non sia interessato ad affiancarlo a Lukaku.

Kean e Lautaro: destini incrociati

La voce è riportata da Tuttosport e parla di una proposta all’Inter da parte dell’agente del giocatore, Mino Raiola. Kean è solo uno dei nomi che Marotta ha in mente per il prossimo anno, con le occasioni a zero di Mertens e Giroud e gli investimenti Werner o Aubameyang. Tutto, però, dipende dal destino del solito Lautaro Martinez, protagonista del nuovo tormentone che si appresta a vivere il mondo nerazzurro. Il Barcellona, e non solo, è interessato seriamente ad acquistare il cartellino del Toro, pagando la clausola rescissoria o inserendo contropartite tecniche. La situazione incerta dal punto di vista economico e finanziario a causa del Coronavirus, rende difficile qualsiasi previsione in tal senso.

Kean è l’uomo giusto?

Conte è categorico sulla scelta degli attaccanti molto più che su altri ruoli, anche per l’importanza dei due centravanti nello sviluppo della manovra del suo 3-5-2. Lautaro e Lukaku hanno dimostrato di essere perfetti sia come singoli sia come coppia d’attacco, ma con la partenza dell’argentino, tutto potrebbe cambiare. Kean ha dimostrato grande tecnica e velocità, ma va misurata la sua capacità in senso di disciplina e carattere, primi filtri con cui l’allenatore nerazzurro valuta i suoi calciatori. In questo senso, l’azzurro classe 2000 ha dimostrato di dover ancora maturare, ma ha fretta: c’è in gioco Euro 2021.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Back to top button