Tennis

Kecmanovic si ritira e Sinner vola agli ottavi di Cincinnati

Solo poche difficoltà per Jannik Sinner nella vittoria contro Miomir Kecmanovic, ritiratosi alla fine del quarto game del secondo set. Agli ottavi di finale del Masters 1000 di Cincinnati sfiderà Felix Auger-Aliassime, che nel pomeriggio ha battuto agilmente Alex De Minaur.

Sinner in controllo fino al ritiro di Kecmanovic

Nei primi game del set la partita sembra avere un solo padrone, ovvero Sinner, che impone i suoi ritmi a un Kecmanovic parecchio in difficoltà col servizio. L’altoatesino ne approfitta e si prende il break nel quarto gioco, ma come il serbo i problemi alla battuta non mancano; in particolare la prima fatica terribilmente ad entrare, e se nei primi due turni di servizio le alte percentuali lo sostengono, nel quinto game l’elevato numero di seconde invita Kecmanovic a recuperare il break. Il serbo non perde l’occasione e strappa la battuta a Jannik addirittura a zero.

Da lì la partita diventa più equilibrata e i due iniziano a gestire meglio i turni di servizio, ma ancora una volta è l’azzurro a sbloccare lo stallo capitalizzando il sesto set point conquistato nel dodicesimo game. I primi giochi del secondo set sono un assolo di Sinner, che si ritrova di fronte un Kecmanovic completamente spompato. Il numero 36 del mondo inanella un errore dietro l’altro e subisce il break già nel secondo game. Dopo aver salvato un’altra palla break nel corso del game successivo, fornisce una spiegazione al suo andamento in campo comunicando all’arbitro la sua intenzione di ritirarsi. Sinner accede così al turno successivo, dove ritroverà Felix Auger-Aliassime, già affrontato quest’anno agli ottavi di finale di un altro “mille” a Madrid.

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @atptour

Seguici su Google News

Back to top button