Attualità

Kevin Spacey di nuovo accusato di violenza sessuale

L’attore Kevin Spacey, già nel 2017 il primo ad essere travolto dallo scandalo MeToo, è ora chiamato a rispondere a nuove accuse di violenza sessuale nei confronti di tre uomini. La star di Hollywood è stata incriminata dalla giustizia britannica per quattro nuovi capi d’imputazione.

Le prime accuse e condanne

Nel 2017 Kevin Spacey fu la prima celebrità ad essere colpita dallo scandalo MeToo quando Anthony Rapp, noto attore di Star Trek, denunciò di esser stato molestato da lui. Il giovane attore accusò Spacey di avergli fatto delle avance sessuali negli anni ’80, quando lui aveva solo 14 anni. Spacey rilasciò poco dopo una dichiarazione sostenendo di non ricordare l’incontro e scusandosi con Rapp. In seguito a questo primo scandalo, altri uomini accusarono la star hollywoodiana di molestie ed, così come Rapp, intrapresero azioni legali.

A quattro anni di distanza, nel novembre del 2021, l’attore è stato condannato a pagare più di 30milioni di dollari ai produttori di House of Cards, i quali erano stati costretti a causa sua ad interrompere la sesta stagione della serie, riscrivendola ed accorciandola. La condanna è arrivata a seguito di una battaglia legale durata oltre tre anni che vedeva l’attore accusato della violazione delle regole di condotta sulle molestie sessuali. Spacey è inoltre stato estromesso dal cast, perdendo il suo ruolo nell’interpretazione del presidente Frank Underwood, a seguito di diverse accuse di comportamento predatorio nei confronti di giovani uomini.

Le nuove accuse ed il processo

Come confermato dal Crown Prosecution Service, Kevin Spacey sarà ora nuovamente accusato di violenza sessuale contro tre uomini. A seguito di denunce risalenti ad un periodo compreso tra il 2005 ed il 2013 e dopo un attento esame delle prove della polizia metropolitana, contro l’attore 62enne sono state mosse cinque accuse. Spacey è chiamato a rispondere di tre denunce per abusi sessuali presumibilmente avvenuti a Londra ed uno nel Gloucestershire, ma anche di una quarta denuncia per un grave reato sessuale.

Rosemary Ainslie, capo della Divisione Speciale del CPS, ha affermato che in seguito all’esame delle prove il CPS aveva “autorizzato le accuse penali contro Kevin Spacey per quattro capi di imputazione di aggressione sessuale contro tre uomini. Il Crown Prosecution Service ricorda a tutti gli interessati che i procedimenti penali contro il Signor Spacey sono attivi e che ha diritto ad un processo equo”.

Per il momento comunque, sebbene il CPS abbia autorizzato le accuse contro Spacey, l’attore non è ancora stato formalmente accusato in quanto non si trova nel Paese. Il CPS ha poi affermato di non poter confermare o negare se Spacey dovrà essere estradato o meno nel Regno Unito.

Ginevra Mattei

Seguici su Google News

Back to top button