Cinema

Kim Basinger parla della battaglia contro l’agorafobia a Red Table Talk

L’attrice statunitense Kim Basinger parla della sua battaglia contro il disturbo di agorafobia durante un’intervista per Red Table Talk. Una malattia che l’ha costretta a chiudersi in casa per un lunghissimo periodo, ora ha dovuto persino reimparare a guidare dopo anni.

Kim Basinger si apre e racconta il suo periodo difficile combattendo contro l’agorafobia a Red Table Talk

Kim Basinger a Red Table Talk ha parlato apertamente del suo disturbo di agorafobia, che le ha reso la vita molto difficile e solitaria per diversi anni. L’agorafobia è caratterizzata da paura o ansia riguardo al trovarsi in situazioni o luoghi da cui non si può scappare facilmente o in cui si potrebbe non ricevere aiuto se si sviluppa ansia intensa. Queste situazioni o luoghi vengono spesso evitati o affrontati con grosso disagio e spesso i luoghi affollati rappresentano il maggiore rischio di attacchi di panico nei soggetti affetti da agorafobia.

Proprio a causa di questa sua malattia, Kim Basinger non è uscita dalla propria abitazione quasi mai negli ultimi anni, evitando qualsiasi invito a cena e evento mondano. L’attrice ha descritto la sua situazione come una paura immotivata che si possano presentare delle situazioni di forte ansia, ma Kim è riuscita anche a combattere tenacemente contro questo disturbo e ora è pronta a riconquistarsi la sua vita. Ha infatti ammesso di aver ricominciato ad imparare a guidare, dopo anni senza aver preso la macchina.

Le parole dell’attrice sulla sua malattia

Kim Basinger che ormai ha 68 anni, ha commentato con queste parole il suo difficile periodo affetta da agorafobia:

“Tutto mi rendeva nervosa, come le porte scorrevoli. Mi chiedevo ‘Dove devo fare un passo per aprire la porta?’ Tutto è diventato un grande lavoro per capire come farlo. Vivi con la saliva azzerata tutto il tempo, sei traballante, sei solo così esausto tutto il tempo”.

Camilla Tecchio

Segui tutte le nostre NEWS

Back to top button