KTM al Red Bull Ring: la casa di Mattighofen è instancabile! L’austriaca ha deciso di avvantaggiarsi sulla concorrenza svolgendo due giorni di test privati al Red Bull Ring. In tale occasione gli ingegneri hanno avuto modo di lavorare sulla RC16, per cercare di colmare il poco gap restate dalle rivali nipponiche. I dati raccolti in queste sessioni, serviranno per migliorare le prestazioni del prototipo in vista del doppio appuntamento di casa previsto per il 16 e il 23 Agosto. Fondamentale il contributo apportato dal tester Dani Pedrosa.

KTM al Red Bull Ring
Il tester ufficiale KTM, Dani Pedrosa in sella al Red Bull Ring – Photo Credit: Dani Pedrosa Official Facebook Page

KTM al Red Bull Ring – Pedrosa in pista

KTM sta sfruttando al massimo l’esperienza di Pedrosa, cercando di migliorare il più possibile l’ottima RC16. Migliaia di informazioni, sono state raccolte in queste impegnative giornate di test; tutto ciò permetterà agli ingegneri di pista di ridurre la distanza temporale che c’è dalle più competitive Yamaha.

View this post on Instagram

Test done! @redbullring 🇦🇹 #motogp #test #video

A post shared by Dani Pedrosa (@26_danipedrosa) on

KTM al Red Bull Ring – In costante crescita

E’ impressionante il balzo in avanti fatto dalla KTM. Sono anni ormai che, sin dalle prove libere di ogni GP, le case giapponesi impongono la loro supremazia in termini di crono (eccezion fatta per qualche apparizione sporadica dell’italiana Ducati); ragion per cui proprio per questo motivo, tendono a saltare all’occhio gli ottimi tempi ottenuti dalla “piccola” casa austriaca negli ultimi due appuntamenti di Jerez. Ovviamente il merito va anche ai piloti Pol Espargarò e l’esordiente Brad Binder, ma come ben sappiamo, se la moto non offre determinate prestazioni, il tempo sul cronometro rimane mediocre.

KTM al Red Bull Ring
Pol Espargarò in sella alla sua KTM – Photo Credit: Pol Espargarò Official Facebook Page

C’è ancora molto da lavorare, specialmente sui risultati di gara (che ovviamente sono i più importanti), ma se la KTM continuerà a migliorare come sta facendo, darà del filo da torcere alle rivali in pista.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA