Kumbulla, Lazio più vicina? Juric ne parla già al passato

Marash Kumbulla è uno dei pezzi pregiati del prossimo calciomercato. Il calciatore, attualmente di proprietà dell’Hellas Verona, ha disputato una stagione straordinaria con la maglia degli scaligeri ed adesso sta raccogliendo il frutto del duro lavoro. Sul difensore centrale italo-albanese si sono addensati diversi interessi: mentre la Juventus sembra essersi defilata, Lazio ed Inter stanno rivaleggiando per portarsi a casa il ventenne, vera e propria rivelazione di questo campionato. Ivan Juric, tecnico dei gialloblu, ha praticamente ufficializzato la sua partenza. Ma dove andrà a giocare il prossimo anno il numero ventiquattro?

Kumbulla (Alessandro Sabattini/Getty Images)

Juric: “Kumbulla? Pronto per un top club”

Ivan Juric, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha fatto il punto della situazione in casa Hellas Verona parlando anche del giovane centrale di difesa:

“Con il presidente Setti a livello economico ci eravamo accordati da mesi. I miei dubbi erano legati all’investimento futuro. Volevo il massimo perché penso che dobbiamo migliorare, me compreso. Kumbulla? È pronto per una grande squadra, anche se mi piacerebbe che rimanesse un altro anno”.

Tradotto: le big della Serie A hanno chiesto il calciatore e per i veneti sarà praticamente impossibile respingere gli assalti simultanei. Negli ultimi giorni, la Juventus sembra essersi defilata dalla contesa lasciando Lazio ed Inter a contendersi il giovane talento. Secondo il Corriere dello Sport, l’Hellas Verona avrebbe fatto sapere il prezzo del cartelli di Marash Kumbulla: 30 milioni di euro.

Romani e milanesi non vogliono spendere così tanto, quindi, stanno cercando di confezionare un’offerta cash inserendo qualche contropartita tecnica che possa soddisfare gli appetiti di Maurizio Setti. Questa sfida sarà vinta, infatti, da chi riuscirà ad offrire i cartellini più allettanti. L’Inter, in questo, sembra essere avvantaggiato ma la Lazio, dal canto suo, può offrire una maglia da titolare (con annessa Champions League) all’italo-albanese. Roba da far girare la testa…

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA