Gossip e TV

L’ accusa delle figlie di Jonathan Bachini: “Non abbiamo sue notizie da tre anni”

Sulla falsa riga della vicende familiari di Walter Zenga, a “Live – Non è la d’Urso” intervengono anche le figlie maggiori di Jonathan Bachini, ex calciatore della Juventus che all’apice della sua carriera – dopo aver giocato accanto a Roberto Baggio e Alessandro Del Piero – venne squalificato a vita a causa della positivà alla cocaina.

Dopo l’allonatamento calcistico è arrivata anche la separazione dalla moglie e, con il passare del tempo, il rapporto con le figlie si è ridotto fino ad annullarsi definitivamente. “Ormai sono circa tre anni e mezzo che noi non sappiamo praticamente più niente del nostro papà”, raccontano Asia e Sandy nel salotto di Barbara d’Urso, rivelando l’esistenza di altre due figlie più piccole, prima di rifarsi una nuova vita.

Senza nascondere il dolore, le ragazze hanno manifestato la voglia di poter riabbracciare il padre Jonathan Bachini, che “da quando ha incontrato la nuova compagna è diventata una persona irriconoscibile, apatica”.

“Ora me ne sto piano piano facendo una ragione. Avevo un bellissimo rapporto con lui, mi manca ancora”, continua Asia, a cui fa eco Sandy: “Una volta l’ho chiamato per questioni private e mi ha attaccato il telefono in faccia, non l’ho più sentito. Da allora mi sono detta basta, non ne vale più la pena”.

Adv
Adv
Adv
Back to top button