Cultura

La Cantata di Natale con Nando Citarella

Il 21 dicembre alle ore 21.00 al Teatro Marconi arriva il Natale con la Compagnia di Nando Citarella. Nel suo 29° anno di rappresentazione, Felice Della Corte spalanca il sipario su La Cantata di Natale, un viaggio nell’Italia popolare attraverso le canzoni della tradizione legata alla festa più attesa dell’anno. Ad accompagnarci sarà il gruppo La paranza del bravissimo tenore Nando Citarella.

Un percorso che riguarda l’intera penisola, dalla Sicilia al Friuli, dal Piemonte alla Sardegna, passando per Campania e Calabria. Il tutto però visto e raccontato da un gruppo di musicanti, zampognari e non solo. Un gruppo di suonatori e cantanti, che per tutto lo spettacolo non si limiteranno a proporci una serie di brani natalizi, spesso tanto belli e suggestivi quanto poco conosciuti, ma ci racconteranno anche il loro rapporto con il Natale, con la tradizione, la devozione e soprattutto con la musica popolare che a questa straordinaria Festa fa riferimento.

Una serata ricca melodie consacrate dalla tradizione, ma anche una festa di dialetti, di suoni e ritmi diversi, di riti e tradizioni che si mescolano, ma ognuno con la sua forza e la sua bellezza. Un’ora e mezza di concerto, accompagnato da un narratore che man mano guiderà il pubblico attraverso i canti e le musiche che ogni anno, a Natale, accompagnano i giorni del Bambino e della stella. Le canzoni in programma sono state scelte da Giandomenico Curi e Nando Citarella, così come i testi dello spettacolo.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button