Musica

La musica dei Pink Floyd arriva su TikTok

I Pink Floyd, una delle più grandi band rock di tutti i tempi, concede agli utenti di TikTok di utilizzare tutte le sue tracce per creare contenuti video. Tutti i 15 album della band, ora disponibili sul social network.

Il catalogo di TikTok si espande, accogliendo tutti gli album in studio dei Pink Floyd

Da oggi, 30 maggio, per la prima i Pink Floyd e la loro musica entrano nel mondo di TikTok. Ormai il social di video sta raggiungendo un pubblico sempre più vasto, trasformando anche la musica in nuovi tormentoni e video virali. Anche una delle rock band più amate di tutti i tempi rende disponibile l’intera discografia in studio su TikTok in tutto il mondo. Si potranno riutilizzare tutti e 15 album che contengono tutte le tracce registrate da Syd Barret, Roger Waters, Nick Mason, Richard Wright e David Gilmour.

Tra le canzoni più ricordate e che ora anche la generazione Z potrà riutilizzare per i suoi contenuti su TikTok ci saranno: See Emily Play, Money, Another Brick in the Wall (Part II), Comfortably Numb, Wish You Were Here e High Hopes. La band britannica si è sempre distinta per il suo immaginario visivo ben definito e spettacolare, che ha accompagnato la fan base e i loro concerti. Questi visual saranno anche ripresi nell’account officiale dei Pink Floyd su TikTok per poter dar loro una forma anche digitale.

Il successo della band Britannica con “The Dark Side of The Moon”

Il 30 maggio è anche una data simbolica per i Pink Floyd. 50 anni fa infatti la rock band britannica si riuniva in studio per la prima volta per dar forma a “The Dark Side of The Moon”, l’album simbolo della loro carriera musicale. L’album completo è stato poi pubblicato il 1° marzo 1973 e fu subito un successo. Uno degli album più ascoltati di tutti i tempi, in tutto il mondo. “The Dark Side of The Moon” rimase infatti al primo posto nella classifica statunitese per ben 741 settimane. Con 50 milioni di copie vendute, l’album dei Pink Floyd è uno dei dischi musicali più venduti della storia. Un successo che ora è facilmente reperibile anche su TikTok.

Camilla Tecchio

Back to top button