La nuova configurazione marcata MakeAByte!

Avete presente quando siete fedelissimi ad una marca ma quando inizia ad imbrogliare non ci rimanete male, ma di più e passate alla concorrenza??

Benvenuti ad un nuovo articolo dei MakeAByte! Quest’oggi, dopo diversi articoli inerenti ai videogames, andremo a parlare di ciò che ci sta più a cuore: le configurazioni dei PC!

Dopo che uno di noi è rimasto deluso dalle prestazioni e dal prezzo proposto della sua amata Intel ha deciso di passare alla concorrenza e di darle qualche possibilità dato che in passato non ha avuto buone impressioni. Stiamo parlando di AMD con i suoi Ryzen di prima generazione, in particolare del Ryzen 7 1700 pagato poco più di 150€ grazie ad un improvviso calo dei prezzi (contro i 170€ dell’Intel i5 7400 precedente in “offerta”).

Abbiamo optato poi per una scheda madre non costosissima ma neanche super economica, la Gigabyte AX370 Gaming 3 che a 70€ ha tutto il necessario di serie, anche qualche chicca in più come la gestione dei led, una placca di plastica dove viene fornito il modello CAD da poter modificare e stampare in 3D e offre anche la possibilità di poter installare un sistema di raffreddamento a liquido ed essendo della serie “Ultra Durable” non si può chiedere di meglio.

Il resto della configurazione è:

  • Nvidia Geforce GTX 1060 da 6gb della Gigabyte (serie Gaming G1) che al momento ha il miglior rapporto qualità prezzo se si vuole stare sui 60fps a 1080p tutto maxato;
  • Due banchi di ram da 8GB con frequenza a 2400MHz della Team Elite, nulla da dire in particolare, fanno il loro lavoro anche se con questa mobo potremmo optare in futuro per le OC da 3000MHz, vedremo;
  • PSU CoolerMaster serie Mastermaker (non lite) da 550W modulare, di produzione Hec con buoni condensatori Taepo, ha un buon ripple rientrando pienamente nelle specifiche con certificazione 80+ Bronze.

A livello prestazionale questo Ryzen ci ha veramente sorpresi, sia in gaming che in produttività ci ha dato ottime impressioni passando da un gioco particolarmente pesante ad un rendering in fullHD senza mai dare cenno di cedimento o impuntamenti; parliamo di una CPU che è più potente di un Intel core i7 7700k e che costa la metà di quest’ultimo, quindi fattore prezzo non di poco conto.

In conclusione dobbiamo dire che AMD sta iniziando a fare della vera concorrenza contro Intel sfornando dei chip altamente competitivi in grado di dare, a buon prezzo, delle vere soddisfazioni sia in ambito gaming che professionale.

In calce vi lasciamo al video di prova dove potrete vedere in azione questa configurazione.

Ovviamente se avete delle domande da fare non esitate a farle!

Alla prossima dai MakeAByte!

Come se la sarà cavata in gaming??

Per rimanere sempre aggiornati sui nostri articoli seguiteci, oltre che su Facebook, anche su Telegram e su Instagram!

Tutti gli articoli di InfoNerd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA