Motori

La Porsche 718 Cayman GT4 RS è già un record (VIDEO)

La Porsche 718 Cayman GT4 RS è stata avvistata più volte al Nurburgring nel corso dell’anno, alle prese con test volti alla comparazione di diverse configurazioni aerodinamiche, ma la vettura è pronta e in vista del suo debutto ufficiale mette già in mostra il suo potenziale con un giro del Nordschleife da record, migliore della sorella 911 GT3.

La Cayman GT4 RS verrà svelata ufficialmente il prossimo novembre, ma Porsche ha deciso di darci un’anticipazione delle capacità che sarà in grado di offrire. Ebbene, il caimano più potente della gamma ha percorso i 20,6 km della configurazione corta del Nurburgring fermando il cronometro in 7:04.511, ossia 23,6 secondi più rapida della Cayman GT4 standard.

Alla guida c’era “il solito” collaudatore Jörg Bergmeister che ormai conosce la GT4 RS come le sue tasche, dato che ha passato più di 500 ore di guida in sua compagnia, e il modello utilizzato per il giro veloce è una versione di pre-produzione praticamente definitivo, ma equipaggiata con sedili da corsa per esigenze di sicurezza, come di consueto quando si tentano questi giri record. Inoltre è stata equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 R, che verranno offerti come optional anche sulla vettura che debutterà sul mercato.

L’auto è stata equipaggiata con sedili da corsa e con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 R, con questi ultimi che saranno disponibili come optional nella vettura di serie.

La GT4 RS ha fermato il cronometro in 7:04.511 nella variante corta del circuito da 20,6 km migliorando di 23,6 secondi il precedente tempo registrato con la GT4 “normale”

Andreas Preuninger, capo della divisione GT di Porsche, ha promosso a pieni voti la nuova creatura:

“Carrozzeria leggera, deportanza elevata e più potenza: nel progettare questo modello abbiamo puntato su tutte le caratteristiche distinguono da sempre una RS. L’impressionante tempo al Nurburgring testimonia le incredibili doti di guida di una Porsche che saprà regalare grandi emozioni al volante”.

Back to top button