Esteri

La Russia vuole il controllo politico sull’Ucraina

Da quanto il conflitto russo-ucraino è iniziato, si dibatte sulle motivazioni che hanno portato il Cremlino a compiere un’azione tanto estrema. L’idea che alla base dell’invasione ci sia solo la richiesta di una neutralità militare non regge. Rosa Balfour, direttore del think tank Carnegie Europe, sostiene che la Russia vuole il controllo politico dell’Ucraina.

In ogni caso l’Ucraina ne uscirà sconfitta

Rosa Balfour, esperta di politica estera, è arrivata ad affermare che la Russia vuole il controllo politico sull’Ucraina. La studiosa è giunta a tale conclusione dopo l’analisi dei rapporti che legano il Cremlino con gli Stati confinanti. Infatti, la questione della neutralità, visti i precedenti della Russia dal 2008 in poi, non offre nessuna garanzia che eviterà un’eventuale ulteriore invasione o destabilizzazione.

I continui incontri tra le delegazioni russe e quelle ucraine, non hanno portato a alcuna risoluzione. La situazione non fa presagire nulla di buono per il Paese guidato da Zelensky. La resistenza dell’Ucraina fa onore a tutta la sua popolazione, tuttavia pare velleitaria, almeno di fronte all’esercito dei russi, particolarmente armato. Sono già stati colpiti palazzi, teatri, ospedali e scuole ucraine. Nemmeno per noi la situazione è positiva: le sanzioni alla Russia avranno un effetto boomerang tale da mettere in ginocchio la nostra economia. Mosca è vicina al default, ma l’Italia è a rischio per 19 miliardi tra bond, prestiti bancari e investimenti.

Quale sia la decisione giusta per Russia e Ucraina è difficile stabilirlo. Ciò che è certo è che l’Ucraina, anche in caso di un accordo con la Federazione Russa, ne uscirà sconfitta. Infatti, oltre alle ricostruzioni che dovrà fronteggiare e alla perdita consistente di uomini, ci sarà un problema di tipo identitario da affrontare. È evidente che l’Ucraina voglia avvicinarsi alla sfera europea e alle annesse organizzazioni. Ma un’inversione di marcia della Russia non è contemplata, quindi all’orizzonte si profila una crisi che durerà a lungo.

Michela Foglia
Seguici su Instagram

Adv

Related Articles

Back to top button