Cinema

Lady Gaga: è nata una nuova stella del pop mondiale

Oggi spegne 34 candeline Lady Gaga, la nuova stella del pop che ha incantato le platee di tutto il mondo

Ascesa di una popstar sempre al centro della scena

Spegne oggi 34 candeline una delle migliori voci della musica pop mondiale. Si tratta di Stefani Joanne Angelina Germanotta, meglio nota come Lady Gaga. Artista poliedrica ed eccentrica, ha scalato velocemente le classifiche di tutto il mondo, vendendo circa 28 milioni di album e 160 milioni di copie dei suoi singoli del mondo. Un patrimonio artistico e musicale che, nonostante la giovane età, è destinato a fare la storia del pop. E chissà che non riesca ad emulare o addirittura a superare il successo di Madonna, considerata la regina assoluta del pop sin dagli anni ’80. Alla storia l’ardua sentenza.

Lady Gaga ai tempi di Poker Face (2009)
Lady Gaga ai tempi di Poker Face (2009)

Le origini di Lady Gaga: da New York al successo mondiale con Poker face

Nata a New York col nome di Stefani Germanotta (cognome di chiare origini italiane, dal momento in cui il nonno paterno era emigrato negli States da un paesino alle porte di Messina), cresce in una famiglia medio borghese della società americana. Dopo una collaborazione con il rapper Melle Mel, avvenuta nel 2005, nel 2009 incide il brano Poker Face. Il successo del brano è subito di portata mondiale e spopola nelle classifiche radiofoniche di tutto il mondo. Inserito come seconda traccia dell’album The Fame, porta subito l’artista americana in vetta al mercato musicale.

Gli anni 2010: da Born This Way all’Oscar con Shallow

Sull’onda lunga del successo ottenuto con Poker Face, Lady Gaga incide Born This Way. Uscito l’11 febbraio 2011, il brano, come quello precedente, scalerà velocemente le classifiche radiofoniche e vi rimarrà per molte settimane, divenendo uno dei brani più celebri della cantante statunitense. A questo album, faranno seguito Cheek to cheek e Joanne. Quest’ultimo, uscito il 21 ottobre 2016, è un album prettamente autobiografico.

Lady Gaga e Bradley Cooper al Dolby Theatre di Los Angeles alla notte degli Oscar 2018, mentre si esibiscono sulle note di Shallow, canzone che vincerà il premio come miglior pezzo originale
Lady Gaga e Bradley Cooper al Dolby Theatre di Los Angeles alla notte degli Oscar 2018, mentre si esibiscono sulle note di Shallow, canzone che vincerà il premio come miglior pezzo originale

Nel 2018 arriva la consacrazione definitiva agli Oscar. Candidata al premio come miglior attrice protagonista e come miglior canzone originale (Shallow), vince quest’ultimo, esibendosi sul palco dell’Academy assieme al partner di scena Bradley Cooper. La loro esibizione, intensa e fortemente chimica, scatenerà i gossip di tutto il mondo su una loro presunta relazione,che sarà smentita con umorismo dalla stessa cantante.

Una cantante giovane, dall’aspetto affascinante e dalla tenacia di ferro, che è arrivata al successo andando sempre controcorrente rispetto ad una società perbenista e spesso ancora ancorata a concetti che nel 2020 dovrebbero essere superati. Purtroppo, il condizionale è ancora d’obbligo.

Nel frattempo.. tanti auguri, Lady Gaga.

Seguiteci su MMI e Il cinema di Metropolitan

Back to top button