Basket

NBA Finals: i Los Angeles Lakers sul tetto del mondo

Adv

I Los Angeles Lakers non sbagliano più e vincono gara 6 delle NBA Finals 2020, battendo i Miami Heat per 106-93, laureandosi campioni del mondo per la diciassettesima volta nelle loro storia. Con questo titolo i Lakers si prendono il primato per titoli vinti al pari dei Boston Celtics con 17 anelli. Dopo dieci anni i Los Angeles Lakers riportano il Larry O’Brien Trophy nella città degli angeli, l’ultima volta ci erano riusciti guidati da Kobe Bryant (a cui è dedicata la vittoria di quest’anno) e Pau Gasol. L’MVP di questa serie finale è LeBron James.

Nessuna descrizione disponibile.
LeBron James ed Anthony Davis (Photo by Los Angeles Lakers Instagram)

I Los Angeles Lakers vincono le NBA Finals 2020

Nessuna descrizione disponibile.
Lakers campioni (Photo by Los Angeles Lakers Instagram)

I Lakers cambiano quintetto iniziale con l’inserimento di Alex Caruso per Dwight Howard. Inizio del match piuttosto equilibrato con Duncan Robinson che guida con due triple in fila. Per i Los Angeles Lakers è tutta un’altra musica rispetto a gara 5, soprattutto nella metà campo difensiva con una grande intensità che limita molto gli Heat, in particolare Jimmy Butler; il primo quarto vede i Lakers chiudere avanti sul 28-20 e il ritorno in campo nella serie per Goran Dragic.

Nel secondo quarto gli Heat si impallano nella metà campo offensiva con i Lakers molto fisici in difesa. Per i Lakers grande protagonista Rajon Rondo che in attacco mette 13 punti con un 6/6 dal campo. I californiani scappano via grazie soprattutto ad attacchi veloci in contropiede (gran finale di quarto per Caldwell-Pope con 15 punti a metà gara) e ai molti liberi falliti da Miami (5/12 nel primo tempo), chiudendo il primo quarto sul 64-36. Più 28 per i Lakers, secondo vantaggio maggiore all’intervallo lungo nella storia delle NBA Finals.

Nessuna descrizione disponibile.
Rajon Rondo (Photo by Los Angeles Lakers Instagram)

Nel terzo periodo la gara appare già chiusa con le due squadre che abbassano notevolmente il ritmo di gioco e con Miami che continua a litigare con il canestro, mantenendo percentuali molto basse. Chi continua a far bene è Rondo che con altre due triple raggiunge i 19 punti in partita; LeBron James con 19 punti, 11 rimbalzi e 9 assist è a un assist dalla tripla doppia con un quarto da giocare! Lakers avanti 87-58.

Il quarto periodo rappresenta solo una passerella per i Los Angeles Lakers con il titolo già in tasca e la possibilità per LeBron James di trovare l’assist che lo porta alla 28esima tripla doppia nei playoff, secondo di sempre a meno due da Magic Johnson. Los Angeles la chiude sul 106-93 e si porta a casa l’anello nella bolla di Orlando!

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Metropolitan Basket

Adv
Adv
Adv
Back to top button