Attualità

Lampedusa, ancora sbarchi e ancora tragedie: sono 7 i morti per ipotermia

Adv
Adv

Arrivate nella notte a Lampedusa circa 280 persone. La maggior parte proviene dal Bangladesh e dall’Egitto. Sette migranti sono morti, probabilmente per ipotermia, a quanto riporta Agi.

Lampedusa: 280 persone sbarcate, 7 morti per ipotermia

Sette migranti sono morti nel tentativo di raggiungere le coste italiane su un barcone, che trasportava circa 280 persone. Tre cadaveri sono stati trovati a bordo dell’imbarcazione dai militari della Guardia di Finanza e della Capitaneria di porto, arrivati per i soccorsi, mentre altri quattro sono deceduti poco prima di arrivare sulla terraferma. Tutti sono morti per ipotermia.

Altre due persone sono finite in ospedale, per ipotermia e perdita di sensi. Tra i profughi, alcuni provengono dalla Libia, altri dal Bangladesh, dall’Egitto, dal Sudan e dal Mali. Sull’isola sono approdati in nottata dopo essere stati soccorsi dalle motovedette. Il barcone era stato avvistato a circa 24 miglia dalla costa di Lampedusa.

Il sindaco di Lampedusa:

“Non possiamo andare avanti da soli”

“Ancora una tragedia, ancora una volta piangiamo vittime innocenti, qui continuiamo a fare la nostra parte tra mille difficoltà, nonostante il governo italiano e l’Europa sembrano avere dimenticato Lampedusa ed i lampedusani. Ma non possiamo andare avanti da soli ancora per molto

Nel 2021 i migranti sbarcati sono il doppio rispetto all’anno precedente

Nel 2021 sono 67.040 i migranti sbarcati sulle coste italiane, praticamente il doppio rispetto ai 34.154 del 2020. Dall’1 gennaio al 27 dicembre, i minori stranieri non accompagnati sbarcati sono stati 9.478, a fronte dei 4.687 dell’intero 2020. Nonostante la pandemia in corso e le restrizioni del governo italiano, gli sbarchi aumentano sempre di più e il trend sembra ancora in aumento. Una cosa è chiara: più sbarchi ci sono e più morti ci saranno, inoltre l’UE sembra non interessarsi troppo alla questione lasciando il problema immigrazione all’Italia. Il Ministro dell’Interno, Lamorgese, sta incontrando diverse difficoltà nella gestione dei flussi migratori e diversi esponenti del centro-destra hanno più volte chiesto le sue dimissioni.

Segui Metropolitan Magazine su Facebook

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button